La nostra visita a Euroluce 2011 – prima puntata. Padiglioni 9 e 11.

A conclusione di Euroluce 2011, la manifestazione del settore illuminazione che si è svolta dal 12 al 17 Aprile nel quartiere fieristico di Rho-Pero nei padiglioni 9, 11, 13, e 15, presentiamo alcune novità viste durante il nostro giro in fiera.

Di seguito le proposte che ci hanno maggiormente colpito negli stand delle aziende  visitate nei padiglioni 9 e 11.

ARTEMIDE

Tra le novità di Artemide una soluzione molto d’impatto è Rothko terra, un monolite di pianta triangolare che si anima di luce e colore e, come la tela di un pittore, diventa un supporto cromatico che genera un’esperienza sensoriale inedita.
L’apparecchio è diviso verticalmente in nove moduli luminosi senza soluzione di continuità tra un colore e l’altro e crea scale cromatiche inaspettate grazie ad un sistema di controllo facilmente gestibile dall’utente.
L’illuminazione avviene con una sorgente indiretta a LED da 45 W pari a 400W alogena.

Photogallery

AV MAZZEGA

Allo stand della società veneta AV Mazzega una delle novità è rappresentata dall’apparecchio a sospensione Mirror.
Un apparecchio in vetro soffiato lavorato a mano, dalla forma originale e accattivante.
La struttura è in metallo.
Mirror è fornito di ballast elettronico dimmerabile.

Photogallery

AXO LIGHT

La collaborazione di Axo Light con il designer Marco Taietta porta alla nascita di Sunshade, lampada da terra e sospensione che si colloca all’interno del filone delle lampade tessili, che occupano molto spazio nelle collezione dell’azienda.
Il morbido tessuto a rete con microfori del paralume, oltre ad assolvere la funzione di paralume, crea un effetto moiret “vedo-non-vedo”, che regala alla lampada un tocco di raffinata sensualità.
Il paralume è proposto in una gamma di colori; l’asta in alluminio anodizzato nelle due finiture oro e argento.

Photogallery

FDV GROUP

Emozioni e colori nel grandioso stand di FDV GROUP in cui erano in mostra lampade originali e tecnologicamente evolute firmate dalle sette aziende del gruppo: Alt Lucialternative, Aureliano Toso Illuminazione, Gallery vetri d’arte, I Tre, Leucos, Luxit e  Murano Due.

Una novità di stile è la lampada a sospensione Hexa Tek di Luxit, che si distingue per la forma della parte diffondente composta da 6 “spicchi”sagomati combinabili con finiture bicolori.

Altre proposte interessanti sono la “piantana scultura” Katana di Itre, con due lame in fibra di carbonio, connotata dall’aspetto leggero e predisposta anche per emettere musica e Aro di Leucos, una lampada a sospensione in puro cristallo soffiato che sembra sospesa nello spazio.

Alt Lucialternative ha presentato invece la lampada da parete e soffitto Sole Nero, con diffusore in materiale plastico specchiato, capace di connotare l’ambiente con grande carattere, mentre Aureliano Toso mette in mostra Cora, lampada molto vivace, da parete e soffitto, con cornice in vetro trasparente nei colori bianco, arancione e platino.

Santomà è la proposta di Gallery Vetri d’arte, un oggetto d’arredo forte ed incisivo, con paralume in vinile lucido nero ed elementi in vetro soffiato cristallo interamente lavorato a mano.
Tra le novità di Murano Due spicca infine Calipso, una morbida cascata di anelli in vetro che luccicano alla luce pura del LED.

Photogallery

FONTANAARTE

Su una superficie espositiva di 600 mq FontanaArte ha proposto una serie di apparecchi di qualità, eleganti, innovativi, sempre nel rispetto della tradizione di un’azienda che produce luce da oltre 75 anni.

Tra le novità spicca Carmen, disegnata da Hector Serrano: una famiglia di apparecchi da sospensione, terra e da tavolo, che si ispira alle vecchie armature medioevali.

Elemento connotativo di Carmen è il diffusore dalle forme aggraziate formato da sottili fogli di acciaio “a strati” verniciati in bianco lucido, da cui traspare la luce.
 
Le nuove collezioni proposte hanno visto il contributo di Nice, nuovo ed importante azionista della società, riferimento internazionale nell’Home Automation.

Photogallery

FOSCARINI

Foscarini si presenta a Euroluce con 15 nuove proposte in un meraviglioso stand multimediale ideato da Ferruccio Laviani.
Le novità in mostra sono presentate dalla viva voce dei designer che attraverso un video raccontano genesi e sviluppo di ogni progetto.

Tra i prodotti esposti una soluzione molto originale è Behive, la lampada da tavolo in policarbonato disegnata da Werner Aisslinger.
Behive assomiglia ad una grande scultura ed è ispirata alla natura: la forma dal volume “panciuto” del diffusore, ottenuto dalla sovrapposizione di una sequenza di anelli, ricorda un alveare.

Photogallery

NORD LIGHT

Tra gli apparecchi Nord Light spicca Hide, l’affascinante sistema di faretti “filo cartongesso” disegnati da Jan Van Lierde.
Tondi o quadri, dispongono di cassaforma anticipabile; il LED arretrato all’interno del faretto crea un “effetto prospettico di scomparsa” come se l’apparecchio luminoso fluttuasse nel soffitto.

Molto particolare anche la serie di proiettori Falange, in alluminio e policarbonato, disponibili da parete, binario o spot, in varie dimensioni.

VESOI

Dondolo di Vesoi è una lampada da tavolo divertente; “come un gioco” può dondolare con movimento armonico stando in perfetto equilibrio.

E’ realizzata in acciaio finitura cromo lucido o verniciata in bianco o nero-matt.

L’illuminazione ad emissione indiretta con sorgente fluorescente CFL circolare assicura un’ottima emissione omogenea e un buon comfort visivo.
E’ disponibile con interruttore on/off su cavo elettrico trasparente o, a richiesta, con interruttore on/off touch dimmer sulla struttura.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>