SEELA: una, nessuna e centomila

Dall’incontro tra due materiali una proposta minimal, in tessuto, su ruote o a base fissa, sedia o sgabello, in e outdoor.

seela
seela

“Io posso credere a tutto ciò che voi mi dite. Ci credo. Vi offro una sedia: sedete; e vediamo di metterci d’accordo.” Così scriveva Pirandello nel celebre romanzo Uno, nessuno, centomila. E se la sedia in questione fosse stata SEELA, di sicuro tutte le esigenze sarebbero state accontentate. 

Su ruote per l’ufficio contemporaneo e aperto, rivestita per una elegante sala da pranzo, colorata per un ristorante allegro e accogliente, agilmente impilabile per riporla in un attimo,  ideale anche per un posizionamento negli spazi esterni: la seduta che Annti Kotilainen ha disegnato per Lapalma ha una marcia in più e un dettaglio che ne identifica l’assoluta originalità.

Coniugando uomo e natura, l’uno che osserva, l’altra che suggerisce forme e materie, SEELA interpreta perfettamente la lezione del design finlandese nell’incontro del tutto inedito tra due materiali: il polipropilene della scocca e il legno che caratterizza l’inserto, dalla forma arrotondata, della seduta. 

Un accostamento inaspettato che la maestria di Lapalma rende  armonico: poggiata su basi leggerissime, la sinuosa scocca prosegue, senza interruzioni, in una seduta che si accende di calda matericità.

L’inserto funziona come base per realizzare un sedile imbottito da rivestire in tessuto. Anche l’intera sedia può essere rivestita, caratterizzando l’inserto, se si desidera, con un diverso materiale. L’estrema versatilità consente non solo di configurare un prodotto il più possibile aderente alle proprie esigenze, ma anche di modificarne alcuni dettagli nel corso degli anni, massimizzandone il ciclo di vita e la durata nel tempo.  

Disponibile con diverse basi e accessori – come la tavoletta e i braccioli – e nei nuovissimi colori presentati dall’azienda in occasione di IMM Cologne, SEELA è una sedia estremamente eclettica, ideale per sale conferenza ma anche come seduta per ristoranti e spazi di lavoro o per la vita domestica di ogni giorno: una, nessuna e centomila.