Premio Eimu.2006 Wellness@Work: i vincitori

Con la proclamazione dei tre vincitori si è concluso il concorso Wellness@Work, organizzato nell’ambito di Eimu.2006. La giuria ‘tecnica’, coordinata da Aldo Colonetti, direttore di Ottagono e direttore scientifico dello Ied di Milano, e composta da Domenico D’Angelo, cofondatore e senior partner di Gea, Milano; Giuseppe Minoia, presidente Eurisko, Milano; e Carlo Rivetti, amministratore delegato di Sportswear Company, ha valutato le proposte delle 32 aziende partecipanti, votando i tre migliori rappresentanti per ciascuna delle categorie prefissate.

La giuria, nel mettere in rilievo l’utilità dell’iniziativa corrisposta dall’impegno delle aziende partecipanti al concorso e prima di entrare nel merito dei singoli giudizi analitici, ha colto la sensazione che in occasione della prima edizione dei Saloni nel nuovo polo fieristico di Rho-Pero il settore ha mostrato una determinazione nel percorrere progetti innovativi nel segno del benessere in merito a materiali, prodotti e ambientazioni di lavoro.

La giuria ha quindi assegnato i tre premi alle seguenti aziende con le rispettive motivazioni.

Categoria Novità
Methis Divisione Arredamento Ufficio di Coopsette per la parete Evo Executive nella versione in ceramica laminata, disegnata dal Centro Studi Methis.

“Questo prodotto rappresenta un’assoluta novità sul mercato internazionale sia per gli aspetti performativi sul piano tecnologico con particolare adesione ai valori ecocompatibili, sia per la flessibilità e varietà che offre ai progettisti sul piano del linguaggio espressivo”.

Categoria Integrazione nuove tecnologie/funzione
Della Valentina Office per la linea operativa Entity disegnata da Antonio Morello.

“Si tratta di postazioni di lavoro a struttura condivisa che attraverso un design essenziale risolve tutte le fondamentali problematiche legate agli aspetti funzionali e alle nuove tecnologie con una grande attenzione non solo all’uso che ne fa l’operatore, ma anche per quanto riguarda gli aspetti di installazione, manutenzione e flessibilità nell’adeguamento dei supporti tecnologici, il tutto con un rapporto qualità/prezzo competitivo”.

Categoria Ambientazioni di lavoro
Ares Line per il sistema modulare di sedute per auditorium Première, design Pininfarina.

“In un settore dove non è frequente trovare soluzioni originali, emerge una proposta inedita sia per quanto riguarda gli aspetti funzionali (sicurezza, manutenzione, igiene e soprattutto comfort), sia per la soluzione compositiva di carattere architettonico complementare all’ambiente in cui si inserisce”.

Inoltre, la giuria ha assegnato in relazione al contesto espositivo Eimu.2006 un riconoscimento speciale a Tecno per il nuovo sistema direzionale Pensieri asimmetrici, design Piero Lissoni: “Il progetto costituisce una tappa particolare sia nel segno della qualità e dell’innovazione compositiva sia per quanto riguarda la ripresa di una grande tradizione del Made in ltaly che ritrova qui oggi, nel marchio Tecno, una testimonianza del rilancio del settore dell’office furniture italiano”.


Speciale Eimu.2006 Review


Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>