Orgatec 2008 – Padiglione 10/2

Vaghi
I colori istituzionali del marchio VAGHI sono stati i protagonisti di Orgatec: nero, per gli spazi espositivi, rosso per i tessuti di rivestimento e bianco, proposto nei materiali di rivestimento, nelle reti tecniche e nelle finiture dei metalli. Gran parte dello spazio espositivo è stato destinato alla serie AALTA, un progetto di Thibault Desombre, architetto francese ora giunto nella piena maturità. Il prodotto, destinato ad una utenza di tipo direzionale, si distingue per l’eleganza e l’essenzialità del design, per l’adozione di soluzioni tecniche innovative e l’utilizzo di materiali pregiati. La serie Aalta è proposta con schienale in rete elastica portante o imbottito (versione Premium) e, accanto ai modelli da lavoro e per ospiti o sale riunioni, sono ora disponibili anche le sedute su trave, destinate a spazi di attesa.
De Sede
Eleganti e naturalmente raffinate le nuove proposte della svizzera De Sede.
L’azienda – rinomata a livello internazionale per le sue produzioni in pelle – presenta interessanti soluzioni in cui l’elevata cura per i dettagli si fonde con design lineari e materiali di pregio.
L’ autentico gioiello della collezione è senza dubbio Tub – Chair DS-290: l’andamento giocoso delle cuciture della seduta e dello schienale, abbinato alle linee delicate dei braccioli, dona alla poltroncina uno charme unico e d’altri tempi. Ideale per l’ufficio nella versione montata su piedistallo, la seduta – grazie a linee intriganti, imbottitura perfetta, materiali di prima scelta e confort totale – è realmente unica nel suo genere.
Della Rovere
Abbiamo ribaltato la concezione di vivere l’ufficio” dichiara Roberto Forni commentando la collaborazione tra Della Rovere e Karim Rashid, designer di fama internazionale che, per l’azienda, ha disegnato “Zero & Uno”.
Avvenieristica scrivania direzionale, Zero & Uno coniuga design e ricerca dando vita a un prodotto unico nel suo genere. Oltre alle forme, la grande novità è infatti l’uso della vetroresina, materiale abitualmente impiegato nel settore nautico e, per la prima volta, utilizzato anche nell’arredo ufficio.
Dal legno solido al vetro, dall’acciaio alla plastica, dai laminati alla pelle: non esiste oggi un materiale che Della Rovere non utilizzi per realizzare i propri prodotti: “perché ognuno di noi è diverso e si riconosce solo nei materiali che gli appartengono”.
Caimi
Sempre identificabili grazie al loro aspetto tecnico – lineare ed essenziale ma allo stesso tempo raffinato e design oriented – le proposte Caimi si sono imposte all’attenzione del grande pubblico tedesco.
Due i prodotti di punta: Bruko, originale passacavi caratterizzato da un design inedito e da un innovativo sistema brevettato di giunzione e Kaleidos, straordinaria seduta disegnata da Michele De Lucchi con Sezgin Aksu.
Linee pure arricchite da una particolarissima finitura superficiale della scocca che crea effetti ottici sorprendentemente tridimensionali, la sedia ha una particolare texture che conferisce – inoltre – un’inedita piacevolezza al tatto.
Wilkhahn
Sul tema di Pointing the way l’azienda tedesca ha presentato molti progetti innovativi che riguardano sale per conferenze e ambienti destinati alla comunicazione, con una serie di sedute e vari sistemi di scrivanie di alta gamma.
I mobili di Wilkhahn integrano perfettamente arredi, forme e tecnologie.
Funzionalità, durevolezza, qualità e riduzione all’essenziale sono i principi portanti del design di Wilkhahn che – tra i nuovi prodotti presentati – annovera la sedia per il relax Velas, la poltroncina per conferenza Carus, la sedia Ceno e la seduta multifunzionale Chassis.
Fantoni
Il “Natural Concept Office” presentato dal gruppo Fantoni rappresenta la massima espressione del design negli spazi di lavoro. Superando il classico concetto di “spazio chiuso”, l’ufficio Fantoni diventa un ampio e luminoso luogo con pareti di vetro, luci che evocano armonia, sistemi di aerazione e di acustica portatori di benessere.
Fantoni Group interpreta il concetto di “Ufficio Naturale” utilizzando elementi di design a forte impatto tecnologico: Climacustic, ad esempio, prodotto rivoluzionario che combina in sé i più alti livelli tecnologici dei settori acustico e aria condizionata.
Cattura l’interesse la parete divisoria radiante con funzioni di riscaldamento e raffreddamento dell’aria. Prodotto rivoluzionario – adatto soprattutto a uffici e spazi pubblici – assicura tutte le maggiori caratteristiche dei già noti sistemi radianti garantendo una diminuzione dei costi di manutenzione del 30%.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>