La forma della luce

La nuova lampada disegnata da Daniel Rybakken per Luceplan.

Nasce come lampada da tavolo, ma è declinata anche nelle versioni a sospensione e da terra per esterno: è Fienile, la nuova famiglia di prodotti frutto della ormai consolidata collaborazione con Daniel Rybakken.

Un vero e proprio progetto di micro-architettura, una sorta di palco delicatamente illuminato, in cui custodire oggetti cari da valorizzare, dando vita a inusitate composizioni di luci e ombre, colori e materiali.

“Ho scelto il nome Fienile per un preciso riferimento alla fattoria in Norvegia dove mio nonno trascorse la sua infanzia. Un ricordo che da lontano mi ha ispirato nel disegnare questa lampada da tavolo. Con il suo basso tetto spiovente, i pilastri laterali e la parete centrale, volevo richiamare esplicitamente il mondo dell’architettura nordica…” Daniel Rybakken

Fienile racchiude in sé una sofisticata ricerca su colori, materiali e finiture.

E’ una vera e propria “micro-architettura”, con le pareti in alluminio anodizzato satinato, così come il tetto spiovente, estruso in un unico blocco massiccio e poi lavorato con un processo di fresatura CNC. Le superfici d’appoggio sono realizzate in sughero e seguono l’impronta della base.

L’effetto luminoso è il vero focus del progetto, concepito proprio per sottolinearne l’approccio architetturale e anche per coinvolgere le persone in modo empatico e amichevole. L’atmosfera creata da Fienile è davvero unica, grazie a questo particolare dialogo fra design e luce.