In ripresa il mobile ufficio spagnolo

L’industria del mobile ufficio in Spagna si è ripresa dal ristagno e dalla crisi ed affronta il futuro in uno scenario di moderato ottimismo:

  • i produttori hanno fatturato l’8% in più nel 2005;
  • il settore ha vocazione export, con un incremento annuo pari al 12,4% nel 2005, grazie al design, alle prestazioni e alla qualità;
  • i principali Paesi di destinazione sono Francia, Portogallo, Regno Unito e Germania.

    Secondo i dati dei Fabbricanti Associati di Mobili ed Attrezzature Generali per Uffici e Collettività (Famo), l’incremento delle vendite del mercato spagnolo fa finalmente superare le difficoltà in cui era caduto dopo la crisi del settembre del 2001. I dati mostrano che la strada del recupero è costante, rappresentando il 20% in più della media delle vendite degli ultimi due esercizi. In Spagna, le imprese del settore dei mobili ufficio sono circa 120, ed occupano quasi 6.000 lavoratori. L’industria si concentra prevalentemente in Catalogna, Madrid, Paesi Baschi e Comunità Valenziana.

    Alberto Sanz Novales, presidente Famo e nella Commissione Organizzativa del salone Ofitec assicura: “Più che pieno recupero, si deve parlare di sintomi che indicano che il mercato si riprende dal ristagno. Incombono ancora importanti minacce sul settore, come l’incremento del prezzo delle materie prime derivate dal petrolio; la maggior pressione che stanno esercitando i principali fabbricanti europei, americani e di altre aree geografiche sul mercato spagnolo, di fronte alla forte contrazione dei propri mercati locali; la perdita di quota di mercato del mobile d’ufficio e l’entrata di prodotti molto economici fabbricati in alcuni Paesi asiatici”.
    (Fonte: Famo/Ofitec, gennaio 2006)


    Ofitec 2006


    Potrebbe interessarti:

      None Found

  • Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>