Verso un’unica federazione della luce italiana

Il recente incontro promosso da Assil e Assoluce “Il sistema dell’illuminazione a confronto” ha rappresentato l’occasione per fare il punto della situazione del settore, con l’intento di trovare spunti concreti nel dibattito sulle prospettive del mercato. L’Italia, con una quota del 17% della produzione europea, è il secondo Paese produttore di illuminazione nel continente dopo la Germania; il fatturato complessivo del settore si è attestato nel 2005 a 4,4 miliardi di euro, di cui oltre la metà realizzato sui mercati esteri. Il saldo commerciale è di oltre 550 milioni di euro.

Con 204 aziende associate, Assil (Associazione nazionale produttori di illuminazione) e Assoluce (Associazione nazionale imprese apparecchi di illuminazione) rappresentano insieme la quasi totalità dell’industria italiana del settore. La missione di entrambe è quella di indirizzare il settore verso un futuro più rispondente alle esigenze del mercato e della concorrenza globale; entrambe contribuiscono con propri rappresentanti alla definizione degli aspetti riguardanti la sicurezza dei prodotti, le loro caratteristiche prestazionali e ambientali.

I due presidenti delle associazioni, rispettivamente Paolo Targetti e Carlo Guglielmi, che si sono definiti “i due fidanzati”, hanno manifestato l’intenzione di “convolare a nozze nel più breve tempo possibile” in un’unica Federazione della Luce Italiana (questo il nome ipotizzato), che raggruppi i produttori di apparecchi, i lighting designer e i produttori di sorgenti luminose e possa ‘pesare’ di più in Confindustria e all’estero: “È attraverso una forte coesione associativa che il primato delle aziende italiane può essere conservato e valorizzato al fine di mantenere la leadership che i nostri prodotti di illuminazione si sono guadagnati in tutto il mondo” hanno dichiarato.

Assil, fondata nel 1995, è parte dell’Anie (Federazione nazionale imprese elettrotecniche ed elettroniche), che raccoglie 12 associazioni, 822 aziende associate, 139.000 occupati con un fatturato aggregato di 56 miliardi di euro; Assoluce è in Federlegno-Arredo (Federazione italiana delle industrie del legno, del sughero, del mobile e dell’arredamento), che si articola in 10 associazioni, 2.340 aziende associate, 410.000 occupati con un fatturato aggregato di 37 miliardi di euro. Le due associazioni sono soci fondatori e membri attivi del Celma (Federation of National Manifacturers Associations for Luminaires and Electrotechnical Componets for Luminaires).

Photogallery realizzata in esclusiva dalla Redazione di LightingBit.com

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>