Una teoria della progettazione per l’architettura contemporanea

“Analitica dell’immaginazione in architettura” è il titolo del saggio di Maria Pia Arredi, introdotto da Franco Purini e pubblicato da Marsilio Editori (Isbn 8831790188).

“L’analitica dell’immaginazione esplora la materia della composizione utilizzando strumenti logici per individuare un repertorio di tecniche utili, che potremmo definire tecniche di invenzione, che funzionano come una griglia entro la quale possono essere giocati molti giochi diversi. La griglia garantisce il dialogo con i repertori e le costruzioni logiche dell’architettura e consente la messa in atto di tutte le operazioni inventive, quali trasformazioni, contaminazioni, libere associazioni, che caratterizzano la narrazione contemporanea dell’architettura”.

Docente di Composizione Architettonica a Roma, Arredi analizza l’architettura come ragione e l’architettura come invenzione (Purini dà una interpretazione dell’architettura tra le due culture come arte scientifica o scienza artistica), da Vitruvio ai contemporanei, approfondendo quella ‘cartografia critica’ del comporre che va dalla linguistica allo strutturalismo, dalla retorica al formalismo.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>