Una passeggiata tra gli stand di Light+Building 2012. Prima puntata.

A breve distanza dalla chiusura di Light+Building 2012, la fiera del settore illuminazione, elettrotecnica e domotica che si è conclusa a Francoforte il 20 Aprile, proponiamo alcune novità in mostra negli stand visitati durante il nostro giro in fiera.
Di seguito le proposte che ci hanno maggiormente colpito delle aziende del settore tecnico architetturale.

GE LIGHTING

GE Lighting si è presentata al Light+Building 2012 con soluzioni attente al risparmio energetico, alla riduzione delle emissioni di CO2 e all’ottimizzazione dei costi di gestione.
Elemento chiave di tutte le aree dello stand erano le tecnologie LED di ultimissima generazione.
Tra le novità per l’illuminazione d’uffici spicca la gamma Lumination® LED che, grazie alla tecnologia plastica trasparente esclusiva dell’azienda, rappresenta la prima reale alternativa alle lampade fluorescenti lineari nell’ambiente lavorativo, rispondendo a tutti i requisiti normativi e di comfort visivo necessari in questo tipo di applicazioni.

IGUZZINI

 Per valorizzare la sua forza creativa, la iGuzzini ha esposto le sue novità in uno stand molto scenografico con un allestimento dagli effetti 3D caratterizzato da un grande video-pavimento luminoso a LED con immagini del paesaggio italiano e da una suggestiva riproduzione di un celebre affresco del Mantegna sospesa a soffitto
Sulla parete di fondo, un plasmawall proiettava una serie di video che accompagnavano il visitatore alla scoperta dell’universo iGuzzini, e nelle grandi gallerie laterali una serie di nuovi apparecchi per interni ed esterni.
Tra le numerose novità si faceva notare il proiettore ad incasso Pixel Pro, disegnato da Massimo Iosa Ghini, caratterizzato dalla forma sinuosa e dalla ricercatezza dei dettagli e rivolto al settore retail dove è necessaria tanta luce.

METALMEK

 Straordinario successo di pubblico ed interesse per i prodotti esposti allo stand di Metalmek Illuminazione: ottimi i feedback ricevuti dall’azienda durante la manifestazione.
Diverse le novità di prodotto esposte, tutte orientate al risparmio energetico e all’elevata efficienza luminosa. Tra queste la serie di apparecchi a LED Green Panel, per negozi, illuminazione generale di uffici e residenze, caratterizzato da minime dimensioni, di facile installazione, e con elevate prestazioni illuminotecniche ed energetiche.
Il corpo dell’apparecchio Green Panel, dalle linee minimali, è in estruso d’alluminio, mentre il diffusore in metacrilato opale.
La serie è completata dagli accessori che ne amplificano le potenzialità e soddisfano una gamma d’installazioni: incasso, in appoggio su controsoffitti a pannelli 600×600 mm con struttura a vista, incasso su controsoffitti in cartongesso, plafone e sospensione.

PHILIPS

Tra i nuovi prodotti presentati da Philips al Light+ Building 2012 molto interessante è Luminous Textile, un sistema di illuminazione dal montaggio semplice, che integra moduli LED di diversi colori in pannelli fonoassorbenti rivestiti di tessuto.
Questo permette di visualizzare contenuti dinamici e attenuare il rumore.
I pannelli possono essere posizionati in modo diverso per personalizzare gli spazi, utilizzando un unico grande wall o più strutture singole, distribuite lungo la parete.
Luminous Textile è la soluzione ideale per uffici, hall e sale riunioni, ambienti che spesso risultano freddi e impersonali.

Foto: BLD AV Media

WALDMANN

Con l’obiettivo di unire comfort visivo, risparmio energetico e design, Waldmann ha proposto la nuova linea di apparecchi a stelo Ataro LED, in cui per la prima volta vengono impiegati LED ad alta potenza per luce diretta ed indiretta.
Ataro LED è una serie flessibile di apparecchi a stelo dal comando intuitivo e del tutto esenti da manutenzione. Ogni particolare è studiato a fondo: dalla realizzazione con materiali di pregio e grande durata, all’utilizzo intelligente ed ergonomico, fino allo smaltimento a basso impatto ambientale.
Altra novità allo stand Waldmann, a conferma che la gestione della luce è sempre un punto di forza per l’azienda, è il sistema wireless Pulse Talk: interagendo con i sensori di presenza e luminostà, Pulse Talk permette ai singoli apparecchi di comunicare tra loro creando scenari luminosi che evitano la creazione di “isole di luce”.

ZUMTOBEL

Lo stand della Zumtobel, su una superficie di 780 mq, ha catalizzato come sempre l’attenzione dei visitatori per la vastità e la qualità delle nuove soluzioni e degli ampliamenti di prodotti rivolti a diversi campi d’applicazione: uffici, negozi, enti sanitari, musei ecc.
Nel settore “vendita e presentazione” una new entry è il faretto a LED per negozi Iyon con la nuova temperatura di colore dinamizzata.
Iyon Tunable White colpisce soprattutto per la sua resa del colore di alta qualità (Ra 90) e la contemporanea regolazione a variazione continua della temperatura di colore nella banda dai 2.700 K ai 6.500 K.
L’adattamento flessibile nella banda di luce bianca consente, soprattutto nei negozi e nelle aree di vendita, una soluzione illuminotecnica ottimizzata che tenga conto della natura dei prodotti nonostante la variazione frequente dell’assortimento.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>