Una passeggiata tra gli stand di Light+Building 2012. Seconda puntata

Proseguiamo il giro a Light+Building 2012, la fiera sull’illuminazione, elettrotecnica e domotica che si è conclusa a Francoforte il 20 Aprile, proponendo alcune novità delle aziende del settore illuminazione decorativa.

ARTEMIDE

Tra le novità di Artemide si fa notare la nuova lampada a sospensione Ephemeris, un”emissione di luce” nello spazio nata da un principio ottico innovativo e dalla sfida di diffondere nell’ambiente, ottimizzandone i flussi, un’unica sorgente LED da 70 W, attraverso una dedicata infrastruttura distributiva della luce. Dal momento in cui la sorgente LED viene attivata, la luce viene controllata con il massimo rendimento grazie all’applicazione dei principali fenomeni ottici: rifrazione, riflessione speculare, riflessione diffusa e diffusione.
Con Ephemeris la luce si diffonde direttamente e lateralmente attraverso sei “bocche” che, come crateri luminosi, danno vita ad una particolare magia percettiva.
In termini di materiali, la lampada Ephemeris è realizzata in metacrilato, alluminio riciclato e vetro soffiato bianco seta o nero.
Molto affascinante anche la nuova lampada a sospensione Scopas, con struttura in alluminio verniciato, caratterizzata da una sfera a cui è stata sottratta materia, costituita da moduli luminosi che generano un’emissione diffusa a 360°.

AXO LIGHT

Allo stand di Axo Light spicca Explo, una composizione di cristalli sospesi nel bagliore della luce.
Proposta nella versione a sospensione, Explo è costituita da uno o più corpi lampada (a seconda del modello) che includono la fonte luminosa, attorniati da barre in vetro trasparenti con un’anima interna rossa o bianca.
Le barre in vetro sono unite tramite sottilissimi cavi d’acciaio applicati al rosone che consentono di variare in ogni momento la composizione, scegliendo altezza, inclinazione e distanza fra i vetri.
La forma di Explo può essere così improvvisata e creata a piacimento: allineando tutti i vetri a varie altezze, oppure incrociando perpendicolarmente le barre, o infine montando i vetri in maniera totalmente irregolare per creare un effetto ancor più “esplosivo”.
I modelli standard si compongono di cinque o dieci barre in vetro ma il cliente può incrementare il numero dei vetri per ottenere composizioni personalizzate.

Design Manuel Vivian

FONTANA ARTE

Accanto alle riedizioni, FontanaArte, nel rispetto della filosofia aziendale che ha sempre privilegiato il coinvolgimento sia di progettisti giovanissimi che già affermati, presenta nuove collaborazioni che danno vita a originali e moderne soluzioni, come quella con il giovane svedese Johan Lindstén con la nuova lampada da terra Gravity, con l’architetto Piero Castellini Baldissera con la nuova piantana I.punto, e con Pierluigi Cerri con la nuova lampada a sospensione Rocchetto.
Molto originale la lampada a sospensione Rocchetto, con corpo in polvere di marmo e resina e rosone in metallo, verniciati in bianco lucido.
Particolarissima anche la lampada da terra I.punto con struttura centrale in estruso di alluminio e base in acciaio, entrambe nichelate satinate, e diffusori in vetro float sabbiato. Le caratteristiche di Gravity, lampada da terra con dimmer, sono invece il diffusore in polimetacrilato bianco opalino e la montatura in metallo verniciato bianco.
In mostra allo stand FontanaArte anche una serie di prodotti già a catalogo proposti con sorgente a LED.

FORMA LIGHTING

Allo stand Forma Lighting sono di particolare rilievo le novità riguardanti l’’illuminazione  da esterno, ambito in cui l’azienda ha presentato, tra le new entry, l’apparecchio di illuminazione Cornetto, dal design essenziale e pulito e proposto in un’ampia gamma di modelli.
Cornetto sarà disponibile con diverse fonti luminose – a ioduri metallici e a LED – nella versione da parete e a palo. Nel modello a palo si potrà scegliere tra versioni di differenti altezze, l’azienda ha voluto offrire infatti un prodotto completo capace di soddisfare ogni esigenza.
Sempre con la finalità di proporre una gamma completa, Forma Lighting propone Cornetto anche in versione “Wall Mounted” progettata  per ampliare il grado di versatilità del prodotto e riuscire ad utilizzarlo anche in particolari contesti di illuminazione da interno.

Design Franco Mirenzi

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>