Su Second Life nasce l’ufficio ideale

FreeLife Magazine e 2L Italia, le riviste interamente dedicate a Second Life edite da Maggioli Editore, in collaborazione con lo sponsor unico LineKit, presentano “Dream Office Contest”, l’ufficio ideale e virtuale su Second Life. Il concorso si colloca all’interno delle manifestazioni legate al SaloneUfficio 2008.

Sono aperte online le votazioni per gli uffici più belli: per esprimere le proprie preferenze basta avere un Avatar e visitare l’isola Dream Office all’indirizzo: http://slurl.com/secondlife/Campello/144/158/36. Per votare basta cliccare con il mouse sul nome del builder ed il voto viene registrato (nella chat pubblica si legge un messaggio di conferma).

I progetti più interessanti saranno filmati e inseriti su YouTube, dove i navigatori di tutto il mondo potranno votare il proprio ufficio preferito. Gli stessi video saranno proiettati presso lo stand di LineKit durante il SaloneUfficio.

I premi sono tre, di 50.000 Linden l’uno, assegnati da tre diverse giurie:
1) “Jury Choice” scelto da una giuria di esperti, esterna a Second Life, chiamata a giudicare l’ufficio migliore;
2) “In-world Choice” scelto dagli Avatar, la giuria di Second Life;
3) “YouTube Choice” scelto dai navigatori di YouTube. I progetti degli uffici verranno infatti filmati per un minuto e pubblicati su YouTube. Tutti potranno votarli semplicemente aggiungendoli tra i preferiti.

Le premiazioni avverranno durante il party di chiusura che si svolgerà su SL il 10 aprile sull’isola di “Dream Office Contest Island, Campello 152, 152, 35”, dalle ore 21:00 alle 24:00, e durante il SaloneUfficio, in cui LineKit effettuerà la presentazione ufficiale dei vincitori.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>