SaloneUfficio Review 2008: padiglione 16 (seconda parte)

SaloneUfficio Review 2008: padiglione 16 (seconda parte)


Matteograssi

File rouge della brianzola Matteograssi, oggi primaria azienda nel settore dell’arredamento tanto per la casa quanto per l’ufficio, è il cuoio: rigoroso ed elegante, altero ed elitario. Nasce allora Must, collezione dal design sobrio e raffinato, disegnata da Rodolfo Dordoni, che comprende scrivanie, tavoli e tavoli riunione modulari di varie dimensioni dove nobili materiali dall’antico sapore artigianale quali cuoio e pelle si alternano alle moderne trasparenze dei piani di cristallo.


Oddicini

Per la prima volta presente al Salone, Oddicini, azienda leader nel mercato delle partizioni mobili per l’architettura, ha esposto i suoi prodotti di punta all’interno del suo ampio spazio espositivo. Facevano così mostra di sé le pareti manovrabili Domino, Estesa e Maxparete Hsp, soluzione ideale per garantire ambienti acusticamente vivibili e gradevoli grazie alla combinazione di elevate performaces di assorbimento acustico e di innovative soluzioni tecniche, nonché il pavimento sopraelevato Elevfloor, prodotto di punta che ha raccolto negli anni un ampio consenso degli esperti sia in Italia sia all’estero.


Office&Co

Fedele alla sua mission di fabbricare mobili per arredare spazi di lavoro proponendo un design accessibile a tutti tenendo costantemente conto delle esigenze di un mercato in continuo mutamento, Office&Co ha presentato una serie di nuove proposte sia operative che direzionali. A4, nuova linea operativa che ridefinisce l’ufficio rendendo nuovamente protagonista il tavolo: ampio, grande, simbolo del nuovo modo di lavorare in gruppo, dove non c’è delimitazione di posto né di gerarchia, ma spazi da condividere per collaborare. Soddisfa invece le esigenze del manager legato a linee sobrie e calde finiture del legno, l’ufficio direzionale Rex, dove comfort tradizionale e moderna funzionalità si uniscono per dare vita a spazi rigorosi ma pur sempre comodamente trasformabili in maggiormente operativi.


Ofifran

Pulizia e leggerezza, grazia e purezza: queste le caratteristiche delle nuove proposte della spagnola Ofifran. Linee eleganti e minimaliste si fondono con materiali pregiati quali il legno teck, l’alluminio cromato o il vetro curvato raggio zero per completare importanti spazi dirigenziali con arredi dall’alto livello di design. Cattura lo sguardo Prima sinfonia, dal carattere contemporaneo e dinamico che con le sue geometrie sospese evoca serenità e sicurezza. Il tutto nel pieno rispetto dell’ergonomia: per accomodarsi in un ufficio dove il bello è glamour ma anche comodo.


Ora Acciaio

Alle antiche imbarcazioni con vele triangolari che permetteva il commercio tra Oriente ed Occidente, si ispira il concept dell’innovativo sistema direzionale Dhow presentato da Ora Acciaio. Il focal point del progetto sta infatti nel capitello di unione tra gamba e piano, elemento con funzione di giunto strutturale ed arricchimento estetico, perfetta sintesi di plasticità funzionale e leggerezza formale. Il suo design arcuato è appositamente studiato per non creare interruzioni fra le linee verticali della gamba e quelle orizzontali del sottopiano, donando così una silhouette pura e cristallina, sinuosa e quasi tagliente negli spigoli, aggraziata nelle proporzioni e monolitica nella sua continuità.


Sagsa

Presenza storica della manifestazione è la milanese Sagsa che ha presentato al pubblico fieristico i nuovi membri della famiglia Milano. Progettata da Bartoli Design, si è fatta grande per accogliere più postazioni di lavoro ed altrettanto ha fatto la collezione Stylmec. Una flessuosa, con eleganti gambe ricurve, l’altra razionale ed essenziale. Due efficaci interpretazioni del tema ufficio operativo multipostazione che accordano piacevolezza della linea e dei colori a facilità di accesso ed ergonomia. Perché lavorare meglio vuol dire vivere meglio.


Sedus

Lo stand Sedus ci catapulta nel più inatteso degli ambienti: su un prato sintetico è stato disegnato un campo da calcetto nel cui centro spicca un calciobalilla. Intorno, l’ufficio ideale: posti di lavoro singoli o aggregati con i tavoli relations ed invitation abbinati alle poltroncine netwin e black dot, l’area break allestita con meet table e smile, mentre protagonista dello spazio riunione è il tavolo four connects con le sedute roxy. Campi visivi aperti, colori freschi che richiamano ambienti naturali, prodotti ecologici ed ergonomici per interpretare l’ufficio come luogo di benessere. Un ambiente di lavoro in cui trovano spazio creatività e comunicazione e nel quale viene incentivato il lavoro di gruppo.


Syn_Tech

Coerente ai valori del gruppo di cui fa parte, Syn_Tech di Estel Office, linea di mobili pensata per l’ufficio ma che, grazie alla piacevolezza delle linee coniugate alla funzionalità d’arredo si trova a suo agio anche tra le pareti domestiche, cattura lo sguardo del visitatore grazie al comfort ed alla raffinatezza dei suoi nuovi prodotti: Vega, sistema di rappresentanza dalle linee avvolgenti e sinuose ma allo stesso tempo rigorose e geometriche, ed i nuovi tavoli da riunione PX08, dove l’eleganza si sposa con l’efficienza, la semplicità con la preziosità dei dettagli. Il risultato? Tavoli dalla forte personalità, adattabili alle variegate esigenze del mondo del lavoro, gradevoli nella loro eleganza minimalista.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>