Palazzo Litta: la luce che genera lo spazio

All’interno di uno dei più bei cortili milanesi inaugura un progetto di luce ambientale dell’artista Carlo Bernardini: una grande installazione in fibra ottica, espressamente pensata per Palazzo Litta, trasforma la percezione della corte d’onore.

La Direzione dei Beni Culturali della Lombardia in collaborazione con gli assessorati alla Cultura dei Comuni di Milano e di Torino, ha permesso di realizzare l’installazione “La Luce che genera lo spazio“, opera site specific che crea un fertile connubio tra arte contemporanea e architettura storica, all’interno della programmazione di LED, Light Exhibition Design a Milano.

“L’installazione – spiega Bernardini – si appropria dello spazio e lo fagocita nel suo interno. (…) E’ un gioco dei ruoli quello in cui lo spazio si trasforma da contenitore in opera: il disegno della luce lo attraversa penetrandovi, ed una volta all’interno ne oltrepassa le mura senza soluzione di continuità. La linea in fibra ottica passa di stanza in stanza perforando le pareti e sforando attraverso i pavimenti…”

Carlo Bernardini
La Luce che genera lo spazio
Palazzo Litta, Corso Magenta 24, Milano
18 novembre 2009 – 25 gennaio 2010
info: www.lombardia.beniculturali.it

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>