Orgatec 2006: il padiglione 11

Come è ormai tradizione, la Redazione di OfficeBit.com, a pochi giorni dalla chiusura della manifestazione di Colonia, presenta le novità di Orgatec 2006 attraverso la consueta ‘design promenade’ nei quattro grandi padiglioni interessati dall’esposizione della produzione internazionale di arredi per uffici.

Dopo la prima puntata dedicata al padiglione 10, il ‘percorso virtuale’ continua con il padiglione 11.



Il focus dei progetti di Art Aqua è la persona nel suo rapporto con lo spazio, nella convinzione che l’ambiente influisca direttamente sulla salute e sul rendimento. Colori, luce ed elementi della natura sono i ‘materiali’ utilizzati, soprattutto quelli che vedono l’acqua protagonista. Il verde delle piante diventa così un elemento architettonico e di interior design, capace di definire sia spazi energizzanti e vitali, che luoghi più tranquilli e rilassanti.





Dall’innovativa tecnologia di stampaggio delle materie plastiche bicomponenti deriva la serie Ottochairs di B&B Italia. Si articola in una gamma completa di sedute (12 modelli) per i più diversi utilizzi: dalle aule formazione alle sale riunioni, dalle caffetterie alle sale di attesa. È disponibile anche con rivestimento integrale o parziale, con o senza braccioli, fissa o su ruote.



Bene ha fornito gli oltre 700 posti di lavoro per i nuovi uffici Bmw progettati da Zaha Hadid, che ha vinto il premio Best Office a Orgatec 2006. Il progetto degli arredi è stato sviluppato in stretta collaborazione con l’azienda automobilistica: colori, rivestimenti, pannelli divisori (con la particolare ‘finestra’ a mezza altezza). Oltre agli open space, l’allestimento ha previsto spazi più raccolti, che favoriscono una migliore concentrazione.




Distribuito in Italia da Moroni Gomma, Bisley, marchio inglese leader nei sistemi di archiviazione, ha confermato nella serie Wave le caratteristiche linee lucide della sua tipica produzione di contenitori a cassetti. È disponibile in tre altezze: 495, 645 e 695 mm (quest’ultima appositamente studiata per rispondere alla richiesta di cassettiere-sostegno per tavoli di lavoro) e due larghezze: 300 e 420 mm.




Tec Profile di Dauphin si distingue per la forma ridotta dello schienale all’altezza delle spalle, che consente una maggiore libertà di movimento del busto garantendo allo stesso tempo un appoggio intelligente. Tutti gli elementi di controllo, compresa la regolazione dell’altezza del poggiapiedi (optional) sono attivabili rimanendo seduti; le maniglie collocate lateralmente garantiscono una presa sicura dello schienale all’esterno della zona imbottita ed evitano quindi che essa possa essere sporcata. È possibile sostituire a piacere l’imbottitura e a seconda del campo di utilizzo Dauphin fornisce rivestimenti diversi.


Presentata in anteprima a Colonia, Boxline Vertical File di Dieffebi propone soluzioni di archiviazione che si sviluppano in altezza grazie ad unità modulari sovrapponibili o pensili. Sono realizzate in metallo verniciato a polveri epossidiche (nei colori alluminio, bianco o nero) e dotate di serrandina, anta a scomparsa o a giorno, per una compatibilità estetica con diverse soluzioni di arredo, anche esistenti.






Azienda svizzera che può vantare oltre cent’anni di storia, Dietiker abbina alla produzione in catalogo un servizio che affianca i progettisti nella realizzazione di allestimenti speciali per uffici, sale conferenze, spazi pubblici (tra le referenze il Parlamento Europeo a Bruxelles) teatri e ristoranti (quali il Monkey’s a Düsseldorf e L’Arsenal a Londra). Hannes Wettstein, Wolfgang Mezger, Thomas Albrecht e Shin Azumi firmano le novità dell’azienda, che esporta il 36% della propria produzione.






I sistemi di archiviazione M60 dell’azienda danese Labofa si prestano a realizzare soluzioni articolate attraverso il semplice accostamento e sovrapposizione del modulo base di 80×41 cm. Le configurazioni possono essere free standing (utilizzabili come divisori), a parete o montate su trolley (1 o 2 moduli) e così ‘seguire’ il lavoratore nomade nelle diverse postazioni di lavoro.





Da oltre quarant’anni Lineager produce sedute per ufficio, comunità e contract, in una vasta gamma di modelli e rivestimenti, capaci di rispondere alle necessità degli uffici manageriali e delle funzioni operative. Le serie Ella, Ema, Abby e Roxy si inseriscono nel catalogo declinandosi nei modelli direzionale, operativo e attesa, con o senza braccioli.




È contemporaneamente seduta e scrittoio il Seattable dell’azienda bulgara Ort. Un semplice movimento lo trasforma secondo le necessità del momento e può essere comodamente impilato per un ulteriore risparmio di spazio. Disponibile in un’ampia gamma cromatica e tessile, può vantare già numerosi riconoscimenti internazionali.





MM (millimetro, per la facilità di adattamento su misura) è la nuova proposta di Samas, progettata per permettere agili configurazioni e possibili espansioni di sistema. I piani, che hanno strutture di appoggio a “T”, a “C” oppure a quattro gambe, possono essere dotati di regolatore di altezza, elettrico o a mano. Rispetta le indicazioni di diversi standard internazionali e sarà disponibile nel 2007 sotto i marchi Assenburg, Schärf e Sitag di Samas.




Potrebbe interessarti:

    None Found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>