Milano, un palcoscenico di luce

Led, Light Exhibition Design, è l’iniziativa di respiro internazionale che inonda di luce Milano: non le solite luminarie natalizie, ma un festival di progetti che coniugano tecnologia, design, sostenibilità ambientale e risparmio energetico. Un palcoscenico di luce a cielo aperto: 85 chilometri di allestimenti luminosi d’arte contemporanea, video proiezioni, installazioni scenografiche di design.

Promosso dall’assessorato all’Arredo, Decoro urbano e  Verde del Comune di Milano con il patrocinio di Expo 2015 e il Ministero per i beni e le attività culturali, il festival – aperto fino al 10 gennaio 2010 – veste Milano a festa, con stile ed eleganza contemporanea: da piazza San Babila a piazza Duomo, da piazza Scala a piazza Cadorna. Da corso Buenos Aires alla Stazione Centrale, da corso Garibaldi ai Navigli. Non solo il centro, ma l’intera città con la periferia.

Emozionante anche lo spettacolo per l’accensione del grande albero di Natale, il più alto abete d’Europa (oltre 50 metri) illuminato da centomila lampadine ad alto risparmio energetico e diecimila fiori bianchi, e l’illuminazione della Cattedrale, che dall’interno rivela lo splendore delle sue vetrate.
 
All’Ottagono, nella galleria Vittorio Emanuele,  la scenografica installazione “Kiss”, si ispira all’antica tradizione europea del bacio sotto il vischio, e devolve il ricavato a un progetto contro la fame dei bambini dell’Uganda. Sulla facciata della Scala, uno spettacolo di luci e suoni rende omaggio alla Carmen di Bizet.

Led promuove l’immagine di Milano, coinvolgendo l’intero sistema creativo e produttivo della metropoli, allargando già dalla prima edizione il circuito espositivo dai luoghi pubblici alle gallerie d’arte, agli atélier e agli show-room, in una logica di evento diffuso che possa coinvolgere la città a 360 gradi.
 
Sono stati invitati dieci grandi designer, per illuminare zone di particolare rilevanza (Triennale, Duomo, Stazione Centrale, Arengario, la Scala, il quadrilatero della moda): Mario Nanni, Fabio Novembre, Paolo Rizzatto, Michele De Lucchi, Italo Rota, Gilbert Moity, Alain Guilhot, Akari-Lisa Ishii, Carole Ferreri, Patricia Urquiola, Paul Cocksedge.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>