Methis declina Deltawork

L’essenzialità del segno di Deltawork è l’elemento caratterizzante del nuovo catalogo del sistema, curato dallo studio Fragile di Milano. Protagonisti sono gli spazi di lavoro che si articolano dal tavolo singolo alle composizioni modulari, dalle proposte per sale riunioni ai sistemi di archiviazione integrati.

Deltawork rappresenta l’evoluzione del tavolo Delta in un sistema totale per arredare con funzionalità e coerenza formale l’intero ambiente ufficio. Il design rigorosamente essenziale si fonda sulla suggestione della sezione triangolare della fiancata monolitica, che assicura compattezza e leggerezza a tutti gli elementi. L’ampia libertà compositiva e la molteplicità dei possibili abbinamenti colore, dalla monocromia ai forti contrasti, è funzionale alla realizzazione di una vasta gamma di personalizzazioni.

Ideale per un’efficiente organizzazione dello spazio a supporto del personale ‘nomade’ è la versione bench: una configurazione lineare ad elevata flessibilità, finalizzata ad una gestione dinamica, ma al contempo ordinata e rigorosa delle postazioni di lavoro. Altamente innovativa è la declinazione platform, che coniuga tutte le caratteristiche di flessibilità, razionalizzazione degli spazi, ottimizzazione dei cablaggi ed attrezzabilità dei bench della famiglia Deltawork, con la funzionalità di un capiente archivio integrato nella postazione operativa.

La collezione DeltaWork è il risultato della continua propensione di Methis verso la ricerca e l’innovazione, volta a migliorare lo spazio lavorativo attraverso una stretta integrazione tra progetto architettonico e design d’interni.


>> Methis database prodotti

scheda azienda

realizzazioni


Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>