L’home office secondo Thonet

Mobili dal un fascino familiare che offrono funzionalità e comfort per il lavoro da casa.

Quando il tavolo della cucina diventa una postazione di lavoro e lo scaffale del soggiorno si trasforma in un improvvisato spazio di archiviazione, l’ambiente domestico diventa centrale nella vita di ognuno di noi.

L’esigenza diffusa di trasferire ufficio e scuola nelle abitazioni private richiede creatività, flessibilità e anche una buona dose di pazienza e comprensione da parte di tutti i membri della famiglia!

È in tempi come questi che le persone cercano mobili che esercitino un fascino familiare offrendo al tempo stesso funzionalità e comfort per ripensare ambienti di lavoro temporanei all’interno delle mura domestiche.

Sono molte le aziende di arredo ufficio e domestico che, per rispondere all’esigenza del mercato con prodotti in grado di sostenere comodamente una giornata lavorativa senza risultare fuori luogo nell’ambiente casalingo.

Tra queste, Thonet da oltre 200 anni, produce arredi grazie alle quali le persone comunicano e interagiscono tra loro-dalle caffetterie, agli uffici moderni, compresi spazi pubblici e creativi, salotti, caffetterie, fino ai più recenti home office.

Su questo argomento, sono diverse le proposte che Thonet offre per trasformare l’ambiente casalingo in una postazione di lavoro pratica, trasversale e esteticamente gradevole.

A partire dagli arredi storici come la seduta cantilever in tubolare d’acciaio S 32 e S 64 e la scrivania  S 285 disegnati da Marcel Breuer nel 1929 e 1935 fino al moderno scrittoio S 1200.