Laurea honoris causa ad Adolfo Guzzini


L’Università degli Studi di Macerata ha conferito la laurea honoris causa in Economia e Commercio Internazionale ad Adolfo Guzzini, presidente e Ceo iGuzzini illuminazione. Nello spiegare i motivi che hanno portato all’attribuzione di questo prestigioso riconoscimento, Roberto Siani, Magnifico Rettore dell’Università di Macerata ha descritto Adolfo Guzzini come “Protagonista indiscusso della vita economica marchigiana e nazionale. Nella sua lunga esperienza di imprenditore, maturata all’interno di una famiglia di imprenditori, è stato capace di fare, nell’arco di un trentennio, di un’impresa semi artigianale e di piccole dimensioni, una multinazionale ‘tascabile’ quale iGuzzini illuminazione tende ad autodefinirsi. Un’impresa europea sicuramente eccellente nel suo modo di concepire l’innovazione, di gestire il mercato, di esaltare il ruolo del management e del personale”.

La Laudatio, pronunciata dal Preside della Facoltà di Economia, Mauro Marconi, ha ripercorso cinquant’anni di storia dell’azienda, sottolineando il ruolo rivestito da Adolfo Guzzini in quel processo di internazionalizzazione che ha portato iGuzzini ad essere uno dei marchi leader nel panorama internazionale del settore.

E proprio l’internazionalizzazione nella media impresa è stato il tema della Lectio Doctoralis discussa da Adolfo Guzzini. Passando da un’attenta analisi di scenario all’esperienza vissuta in azienda, l’imprenditore ha evidenziato quanto la volontà di spingersi fuori dai confini nazionali e verso nuovi mercati abbia effettivamente contribuito allo sviluppo aziendale per tradursi nel tempo in una posizione di leadership. Accanto a considerazioni di carattere puramente economico, Adolfo Guzzini ha poi ricordato l’aspetto umano dell’impresa: dall’innato orientamento familiare all’imprenditorialità espresso attraverso la capacità di guardare lontano, alla spiccata sensibilità al design, trasformata negli anni in solide collaborazioni con architetti e designer di fama internazionale, fino ad arrivare all’inestimabile contributo riconosciuto ad un management forte e ad una squadra di collaboratori da lui definiti “compagni di viaggio straordinari”.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>