Lafano in evoluzione

Per sottolineare l’importante momento della propria evoluzione, Lafano ha organizzato l’evento “con noi…” che ha visto la partecipazione di circa 400 persone, testimoni della presentazione di un nuovo sistema di pareti (creato nelle versioni Unica s e Unica d), dell’apertura dello showroom (raddoppiato nelle dimensioni) e della anticipazione della nuova immagine coordinata (dai cataloghi ai biglietti da visita).

Lafano, fondata nel 1999 da Fabio Santoni, è annoverata oggi tra le principali aziende produttrici di pareti in Italia, e sta vivendo una fase di crescita di fatturato e di aggiornamento d’immagine, curata dall’architetto Paolo Pampanoni, che è il frutto di un impegno costante su più fronti: dal continuo miglioramento dei prodotti alla gestione sempre attenta e flessibile del servizio ai clienti, grazie a una impostazione moderna e al personale qualificato e costantemente aggiornato: “Qualità del prodotto e del servizio, capacità di progettazione, innovazione tecnologica – confermano in azienda – si traducono nella proposta di ambientazioni che intendono andare oltre l’atmosfera codificata dell’ufficio”.

Il nuovo sistema di pareti (Unica s, monolitica attrezzabile, e Unica d, monolitica doppio vetro), vero protagonista dell’evento, rappresenta l’evoluzione della monolitica Unica, e offre soluzioni nuove, esteticamente avvolgenti ed estremamente funzionali. I contenitori sospesi, le superfici laccate, il doppio vetro in uno spessore contenuto (5 cm) abbinano il piacere estetico alla praticità, garantendo inoltre un livello elevato di isolamento acustico. Alle pareti si affiancherà una linea di direzionali.


Lafano


Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>