La luce dialoga con la notte


“La luce artificiale ha stravolto i ritmi della vita umana, cadenzata dal sorgere e dal tramontare del sole. Ora bisogna ridare valore alla notte, reimpostare un dialogo con il buio e con la natura. Reinventare un modo di vita”. È l’invito del critico Philippe Daverio, che ha aperto la serata di presentazione di 4seasons, il nuovo sistema di illuminazione di Performance in Lighting che ha illuminato il Parco Sigurtà di Valeggio sul Mincio.

Il maestoso giardino veronese, uno dei cinque parchi botanici più rinomati al mondo, avvolto nel silenzio, ha rappresentato il set ideale per un sistema di illuminazione suggestivo che gioca su luci, colori e ombre, avvolgendo le piante secondo uno schema ben preciso, quello della sezione aurea, applicata da Francesco Iannone e Serena Tellini (Consuline), lighting designer che hanno già dato luce al circuito di Formula1 di Shanghai.

“La sezione aurea è la massima espressione del bello – ha commentato Iannone, che ha fondato e presieduto l’associazione europea dei lighting designer – ed oltretutto è anche lo schema di fondo in base al quale crescono e si sviluppano le piante. Sullo stesso principio, si è costruito il percorso principale su cui posizionare gli illuminatori, quindi in sintonia con la crescita stessa della pianta, poiché in grado già di prevedere i possibili spostamenti di luce”.

Realizzato da Prisma Architectural del Gruppo Performance in Lighting in risposta alle esigenze di architetti del verde e progettisti, 4seasons utilizza, oltre alle tradizionali fonti luminose, nuovissimi led ceramici di grande potenza che, comandabili anche a distanza, sono in grado di seguire il mutare delle stagioni e di offrire una gamma cromatica pressoché infinita. Un sistema che affianca ad una progettazione dai forti connotati ‘biologici’ un elevato contenuto di innovazione tecnologica, con il quale, ad esempio, ‘forzare’ un colore di fioritura, accentuando la saturazione del punto di colore del fiore oppure optare per scenografie sorprendenti, come colorare di blu un albero spoglio durante l’inverno.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>