L’ultima versione Luceplan: Lady Costanza

Ultima evoluzione di una famiglia particolarmente riuscita, Lady Costanza ripropone il disegno del tradizionale paralume, con un inedito sistema a sbalzo, che elimina il vincolo del punto luce fisso al soffitto. La precisione funzionale si unisce a un design armonioso.

Le proporzioni perfette e l’estrema leggerezza della struttura rendono Lady Costanza una lampada unica nel suo genere, per estrema libertà: è flessibile, si sposta e si pone in relazione con l’ambiente circostante.
Questa notevole mobilità della lampada è dovuta anche alla maniglia che caratterizza la base e che consente di spostare Lady Costanza con facilità.

Secondo il progettista Paolo Rizzatto “il paralume, solido, prevedibile, definito e la struttura, leggera e asimmetrica, esile e flessibile, creano due diverse tensioni di equilibrio e movimento”.

Lo stelo ricurvo del supporto, grazie alla regolazione telescopica dell’altezza e alla possibilità di rotazione sulla base, offre alla sorgente luminosa un’elegante instabilità.

Il diffusore, realizzato in policarbonato in lastra e piegato a paralume, è fissato allo stelo in due punti, senza la tradizionale intelaiatura ingombrante, in un delicato equilibrio.
Sono previste versioni in diversi colori, per differenziarne l’utilizzo: bianco, rosso e nero (per una luce direzionata e puntuale) e due modalità di controllo della luminosità: con un dimmer sensor – che regola l’intensità di luce a tre livelli, toccando l’astina-sensore – e on-off, con interruttore a pedale.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>