Impianti: regola d’arte e sicurezza (seconda parte)

Principali elementi degli obiettivi di sicurezza del materiale elettrico destinato ad essere adoperato entro taluni limiti di tensione (791/77).

1. Requisiti generali

  • a) Le caratteristiche essenziali del materiale elettrico, la cui conoscenza ed osservanza sono indispensabili per un impiego conforme alla destinazione ed esente da pericolo, sono indicate sul materiale elettrico stesso, oppure, qualora ciò non sia possibile, su una scheda che l’accompagna;
  • b) il marchio di fabbrica o il marchio commerciale sono apposti distintamente sul materiale elettrico oppure, se ciò non è possibile, sull’imballaggio, sulle avvertenze d’uso o sul certificato di garanzia;
  • c) il materiale elettrico e le sue parti costitutive sono costruiti in modo da poter essere collegati in maniera sicura ed adeguata;
  • d) il materiale elettrico è progettato e fabbricato in modo da assicurare la protezione dai pericoli citati ai punti 2 e 3 del presente allegato, sempreché esso sia adoperato in conformità della sua destinazione e osservando le norme di manutenzione.

    2. Protezione dai pericoli che possono derivare dal materiale elettrico
    In conformità del punto 1, sono previste misure di carattere tecnico affinché:
  • a) le persone e gli animali domestici siano adeguatamente protetti dal pericolo di ferite o altri danni che possano derivare da contatti diretti o indiretti;
  • b) non possano prodursi sovratemperature, archi elettrici o radiazioni che possono causare un pericolo;
  • c) le persone, gli animali domestici e gli oggetti siano adeguatamente protetti dai pericoli di natura non elettrica che, come insegna l’esperienza, possono derivare dal materiale elettrico;
  • d) l’isolamento sia proporzionato alle sollecitazioni previste.

    3. Protezione dai pericoli dovuti all’influenza di fattori esterni sul materiale elettrico
    In conformità del punto 1, sono previste misure di ordine tecnico affinché il materiale elettrico:
  • a) presenti le caratteristiche meccaniche richieste in modo da non causare pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti;
  • b) sia resistente a fenomeni di natura non meccanica nelle condizioni ambientali previste, in modo da non causare pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti;
  • c) nelle condizioni di sovraccarico previste, non causi pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti.

    [tratto da Hesa Notizie, n.1/2006
    a cura di Antonio Oddo, avvocato in Milano.
    Si ringrazia Hesa, Milano]

    Impianti: regola d’arte e sicurezza (prima parte)


    Potrebbe interessarti:

      None Found

  • Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>