Il teatro si illumina: la luce diventa protagonista

Nel libro “Luce attiva – questioni della luce nel teatro contemporaneo”, Fabrizio Crisafulli analizza ruoli, relazioni, dinamiche della luce nel teatro di oggi.

Esperta attrice che interpreta di volta in volta ruoli diversi, anche la luce ha imparato nel corso dei secoli nuovi copioni e, da comparsa, è diventata ormai protagonista della scena teatrale. Oggetto, corpo, cosmo, azione, dramma, colore, forma, azione: tante definizioni per altrettanti ruoli.

Le poliedriche facce della luce sono analizzate dall’autore – artista visivo, regista e ideatore di installazioni illuminotecniche – che ha fatto della luce uno dei principali strumenti creativi del suo lavoro.

Il saggio – pubblicato da Titivillus Edizioni – individua le tematiche di base che, al di là della cronologia temporale di eventi, scoperte ed intuizioni, connotano la luce come “questione creativa”. Luce, quindi, come Arte e non più (o non solo) mero strumento funzionale.
Arricchito da una corposa sezione di immagini, il testo risulta particolarmente utile a chi voglia approfondire aspetti delle dinamiche teatrali di solito analizzate da più usuali punti di vista.

Una suddivisione razionale degli argomenti aiuta il lettore ad orientarsi tra i numerosi esempi di pièces ed allestimenti teatrali, mentre la visione dell’autore – interna ai processi creativi –  è documentata in modo chiaro nella parte finale del volume.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>