Il saper costruire a SaieSpring 2008

SaieSpring, salone del serramento, delle tecnologie del serramento e delle finiture d’interni, Bologna Fiere 12-15 marzo 2008, presenta un’esposizione e un forum dedicati al ruolo della ricerca e dell’innovazione come motore di nuove soluzioni tecnologiche, stilistiche ed estetiche per i sistemi di involucro dell’architettura contemporanea.

La mostra ‘Saper costruire l’innovazione dell’involucro’ vede il coinvolgimento di alcuni dei più rappresentativi laboratori internazionali di settore, tra questi Arup, il più grande studio al mondo di ingegneria e tecnologia delle costruzioni, che metterà in evidenza la progettazione ingegneristica relativa a due grandi progetti: la Stazione dell’Alta Velocità di Firenze, progettata da Norman Foster, e gli uffici di Cma-Cgm di Marsiglia, progettati da Zaha Hadid. L’obiettivo è evidenziare l’importanza non solo del gesto formale dell’architetto, ma come l’architettura diventi realtà attraverso l’utilizzo di materiali e soluzioni innovative per l’involucro.

Sono inoltre protagonisti di questa sezione: Ift Rosenheim (che nell’occasione presenta i più recenti risultati relativi a sistemi di protezione termica, ventilazione, protezione solare per porte, finestre e facciate), Istituto Giordano, Politecnico di Milano, Università di Hong Kong (che porta a Bologna il lavoro svolto su prototipi di microturbine eoliche da utilizzare sulle facciate per consentire autonomia energetica nei meccanismi di apertura delle finestre), Fine Art University di Tokyo, TensiNet (network europeo che riunisce i più importanti operatori del settore delle membrane per l’architettura che sviluppa la ricerca sull’innovazione formale e tecnologica in quest’ambito costruttivo), Università di Lucerna, Royal Institute of Technology di Gaevle.

Altri eventi previsti: New Materials Space, con Material ConneXion viene ricreato lo spazio (‘materioteca’) dedicato ai materiali innovativi per l’involucro, la superficie esterna e la finitura interna degli edifici; New Stone Age Design, mostra centrata sulle potenzialità espressive della pietra per luxury home e contract; WinDoors Concept Store, un’idea per nuovi spazi di consumo, una galleria di immagini, oltre che di corner espositivi, che porterà il visitatore alla scoperta dei concept store di successo; Next Trade, che simula il modello dello showroom che guiderà la distribuzione di domani, rafforzando la capacità di penetrazione nel mercato attraverso strategie espositive innovative, la cura delle relazioni con l’industria e lo sviluppo di servizi professionali rivolti all’utenza; SaieSpring Cet, spazio dedicato alle chiusure tecniche e agli automatismi.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>