Il Pritzker Prize 2006 a Paulo Mendes da Rocha

Il premio Pritzker, l’equivalente del premio Nobel per l’Architettura, è stato assegnato quest’anno all’architetto brasiliano Paulo Mendes da Rocha (Vitoria, Brasile, 1928). Tra le sue opere, il Brazilian Pavilion per l’International Expo a Osaka e l’ampliamento dell’Università di Vigo nel nord della Spagna, nonché numerosi progetti urbani: Vitoria, Sao Paulo, Tiete, Montevideo. Docente dagli anni Sessanta nella Facoltà di Architettura di Sao Paulo ha insegnato fino al 1999, con una sospensione durante la dittatura negli anni Settanta. Ha rappresentato il Brasile alla Biennale di Venezia del 2000.

Il Pritzker Architecture Prize, fondato nel 1979 e promosso dalla Hyatt Foundation, vede celebrato ogni anno un architetto vivente il cui lavoro mette in evidenza, come recita la motivazione: “Una combinazione di talento, visione e impegno, e che ha prodotto contributi costanti e significativi per l’umanità, l’ambiente e l’architettura”.

Ricordiamo i premiati degli anni scorsi: Philip Johnson (1979), Luis Barragán (1980), James Stirling (1981), Kevin Roche (1982), Ieoh Ming Pei (1983), Richard Meier (1984), Hans Hollein (1985), Gottfried Boehm (1986), Kenzo Tange (1987), Oscar Niemeyer (1988), Frank Gehry (1989), Aldo Rossi (1990), Robert Venturi (1991), Alvaro Siza (1992), Fumihiko Maki (1993), Christian de Portzamparc (1994), Tadao Ando (1995), Rafael Moneo (1996), Sverre Fehn (1997), Renzo Piano (1998), Norman Foster (1999), Rem Koolhaas (2000), Jacques Herzog e Pierre de Meuron (2001), Glenn Murcutt (2002), Jørn Utzon (2003), Zaha Hadid (2004), Thom Mayne (2005).


The Pritzker Architecture Prize


Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>