Il Giurì del Design in un libro

È in libreria il secondo titolo della collana Adi edita da Franco Angeli: ‘Il Giurì del Design’, lo strumento efficace ed economico che Adi offre a imprese e progettisti per tutelare il loro lavoro e dirimere rapidamente le controversie sulla proprietà intellettuale dei prodotti di design. Fondato da Adi e Confindustria nel 1992, il Giurì ha maturato esperienza e soprattutto autorevolezza: oggi è uno dei punti di riferimento italiani (nell’ambito della professione come in quello giuridico) in materia di tutela della proprietà intellettuale.

In queste pagine i giuristi che ne fanno parte, insieme con i designer e gli imprenditori che ne hanno sperimentato l’efficacia, documentano il successo di un’iniziativa centrale nella soluzione dei problemi giuridici che sorgono intorno al design. Il volume (Isbn 88-464-6836-8) raccoglie le testimonianze storiche e attuali sull’evoluzione della tutela specifica del disegno industriale italiano, documentandole con le più importanti sentenze dei tribunali che hanno riconosciuto i pareri del Giurì.

Il volume viene presentato il 28 novembre 2005, ore 17.30, presso Assolombarda, Sala Falck, via Chiaravalle 8, Milano.

‘Il Giurì del Design’
a cura di Patrizia Scarzella e Valentina Downey.
contributi di: Lorenzo Biglia, Paolo Boffi, Giulio Castelli, Giovanni F. Casucci, Mathias Deichmann, Carlo Forcolini, Mario Franzosi, Giancarlo Iliprandi, Antonio Macchi Cassia, Pierluigi Molinari, Maurizio Morgantini, Rodrigo Rodriquez, Marc Sadler, Giuseppe Sala.
Franco Angeli Editore, collana: Adi – Associazione per il Disegno Industriale. Comitato scientifico: Renato De Fusco (presidente), Giovanni Cutolo, Carlo Forcolini, Maurizio Morgantini.


Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>