Giochi di luce, come Magritte

Un’installazione che rimanda dall’arte alla vita reale, attraverso la luce. Di luce in luce è l’opera d’arte di Andrea Rovatti, che accoglie i visitatori della mostra di Magritte nel Cortile di Palazzo Reale.
L’ispirazione è tratta dal celebre quadro di Magritte L’empire des lumières, che viene riproposto come realizzazione fisica di un’idea, di cui la luce è materia prima concettuale.

“Ho usato la realtà per creare la finzione, con la fuga prospettica che viene esaltata dalla forma trapezoidale della scena e dal fondale, dove la sagoma in controluce del bosco riporta l’attenzione sullo sfondo luminoso del cielo” spiega Rovatti. “E’ proprio qui che la luce diventa protagonista, in sintonia con la visione di Magritte. La luce del cielo domina lo sguardo anche per effetto della penombra in cui è avvolta la casa, rischiarata solo dalla luce del lampione. Il preciso studio dei rapporti dimensionali tra i diversi elementi mi ha consentito di restituire una profondità avvolgente nella quale il visitatore viene coinvolto.”

Informazioni
Di luce in luce, installazione di Andrea Rovatti
La mostra “Magritte. Il Mistero della Natura” è esposta a Palazzo Reale, Milano
22 novembre 2008 – 29 marzo 2009

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>