Giochi di luce a Lione

Si è appena svolta a Lione la tradizionale Fete des Lumières, l’annuale manifestazione che trasforma la città francese in un teatro di luce.

Con un ricco programma di eventi attinenti il mondo delle fiabe, la città ha offerto a quasi quattro milioni di visitatori uno spettacolo da sogno.

Importanti artisti si sono resi attivi protagonisti dell’evento: Guillaume J. Plisson, l’ “uomo dei graffiti della luce”, Bibi, il grande pilota di materia plastica e Patrice Warrener, che per quasi venti anni ha illuminato le città di tutto il mondo.

Grazie, inoltre, allo stupefacente lavoro intrapreso da associazioni locali, abitanti della città e studenti di istituti universitari di arte, architettura e design, quasi settanta progetti artistici hanno punteggiato l’intera città ridisegnando piazze, vie e facciate.

Un evento collegato dal fil rouge della solidarietà: dal 2005 l’iniziativa “les lumignons du coeurs” invita, infatti, i visitatori a creare una esposizione gigante di “lumignons”, piccole luci vendute durante la manifestazione, il cui ricavato viene devoluto in beneficenza.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>