Dieci anni di Progetto CMR in una monografia

L’Arca Edizioni pubblica, nella collana dedicata ai più importanti studi di progettazione internazionali, la monografia ‘Progetto CMR. Integrated Design’ (Isbn 88–7838–130–6), che presenta una selezione dei più significativi interventi firmati dalla società di consulenza e progettazione guidata dall’architetto Massimo Roj.

Il volume presenta attraverso fotografie, schizzi di progetto, piante e rendering i lavori per una serie di committenti multinazionali (tra questi, per citarne alcuni: Canon, Sun Microsystems, Cisco), unitamente ai progetti per Tianjin, Cina, e ai risultati degli incarichi di industrial design.

Scrive Massimo Roj nella prefazione: “Il modus operandi di Progetto CMR, che può essere meglio interpretato come ‘progettazione integrata’, trasversale rispetto alle diverse discipline coinvolte nel processo, è oggi l’unica prassi perseguibile in grado di consentire il raggiungimento dell’obiettivo dell’intervento, nel rispetto dei tempi e dei costi che la complessità del tema sempre richiede. Si tratta cioè di far convergere intorno al progetto le specificità dei differenti apporti verso una visione unitaria, organizzata, gestita e successivamente controllabile nel tempo. Oggi, infatti, progettare implica sempre più essere coscienti e consapevoli dell’importanza dell’operazione, delle scelte strategiche sulla base degli investimenti, dei fattori di rischio cui si può andare incontro nel non rispettare quanto programmato dall’azienda, pubblica o privata che sia.

Gli ambienti di lavoro, che devono fare i conti con i temi ricorrenti del cambiamento in atto: outsourcing, down-sizing, knowledge management, che interessano la riorganizzazione aziendale all’insegna di una maggiore efficienza e di una inevitabile flessibilità, devono avere caratteristiche tali da permettere lo sviluppo di attività differenti: spazi chiusi, che favoriscono la concentrazione e garantiscono la privacy, spazi aperti, che facilitano il lavoro di gruppo, e spazi indifferenziati, per i momenti di confronto e di relazione, per quelle attività che necessitano della condivisione del sapere. Nella consapevolezza che sono proprio la conoscenza diffusa e il sapere distribuito la vera ricchezza della contemporaneità.

Col tempo, Progetto CMR ha applicato la propria metodologia progettuale inizialmente elaborata per l’ambiente ufficio anche in altri ambiti: residenziale, commerciale, alberghiero, ottenendo lusinghieri successi grazie alla consolidata e riconosciuta capacità di gestione degli spazi e alla conoscenza del mercato immobiliare. L’architettura che così ne risulta diventa allora un luogo ‘trascinante’ in cui vivere un’esperienza di valore, per collaborare con gli altri, con emozionante creatività e aperta disponibilità al dialogo”.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>