Carlo Scarpa. Atlante delle architetture

Carlo Scarpa, riconosciuto maestro dell’architettura del Novecento, ha interpretato al meglio la grande tradizione della cultura europea, cogliendo le prospettive e le attese del mondo moderno attraverso la sapienza del fare colto, filtrato e equilibrato.

Uomo dalla profonda cultura, con molteplici relazioni internazionali, pur senza aver studiato da architetto, seppe inventarsi un tipo nuovo di architettura. Il suo linguaggio misurato lo ha portato a utilizzare tutti i materiali, anche quelli più umili, indicando come l’architettura sia innanzitutto espressione dello spirito.

Nel celebrare il centenario della sua nascita, il volume “Atlante delle architetture”, a cura di Guido Beltramini e Italo Zannier per l’editore Marsilio (Isbn 8831790692), presenta, riuniti per la prima volta, tutti i suoi lavori realizzati e ancora esistenti, raccolti in una sorta di catalogo generale. In esso la parola scritta è ridotta all’essenziale, per lasciare spazio alle oltre 250 fotografie scattate da Giannantonio Battistella e Vaclav Sedy: un vero e proprio ritratto per immagini dell’opus scarpiana.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>