Assufficio e Politecnico di Milano fanno ricerca insieme

“Attraverso questa iniziativa ci proponiamo di fare cultura ad un livello più ampio nella convinzione che la qualità dell’ambiente ufficio costituisce oggi un investimento strategico sotto molteplici punti di vista: dalla quantità di risorse investite all’immagine aziendale fino alla produttività di quanti vivono questo spazio. L’approccio delle nostre imprese alla progettazione è oggi anche un fatto culturale. Un ambiente ufficio deve essere piacevole e stimolante; vi si devono creare condizioni di lavoro tali da garantire il benessere, facilitare l’esecuzione di tutte le attività e, al tempo stesso, fornire ad ogni utente l’opportunità di sviluppare efficacemente le proprie competenze e capacità”.

Con queste parole Paolo Borsani, presidente Assufficio, commenta l’avvio di una ricerca nel campo della progettazione degli ambienti per uffici (Qualità ambientale degli spazi ufficio) stipulato tra Assufficio/Federlegno-Arredo e il Politecnico di Milano. Il progetto si innesta in un contesto più ampio di rilancio del ruolo associativo e, in generale, dell’intero comparto attraverso la divulgazione di informazioni finalizzate a valorizzarne i punti di forza.

Lo studio si svolgerà nell’arco dei prossimi mesi e metterà a fuoco alcuni obiettivi prioritari indicati dall’associazione: dall’individuazione delle componenti basilari nella progettazione di un ambiente ufficio (sicurezza, ergonomia, illuminotecnica, segnaletica, acustica, microclima, organizzazione spaziale, cromaticità) alla raccolta di dati a supporto dell’idea che un ambiente sano e ben progettato può influire su benessere, creatività e produttività del personale e, quindi, dell’azienda.

Il progetto, organizzato e gestito dal dipartimento In.D.A.Co. del Politecnico, ha il coordinamento scientifico dei professori Luciano Crespi e Luisa Collina. Ulteriori specifiche competenze verranno integrate con i contributi di docenti della Facoltà afferenti alle aree design e architettura degli interni, ergonomia, luce, colore e, ancora, di esperti di fisiologia, psicologia, medicina del lavoro e progettazione architettonica. Anche Assufficio svolgerà un ruolo attivo attraverso la partecipazione diretta della propria Commissione Tecnica e il progetto si svolgerà quindi in stretta sinergia tra questi due attori istituzionali.

Non si escludono ulteriori approfondimenti in una fase successiva per individuare linee guida e segnalare soluzioni progettuali particolarmente significative da presentare in occasione di Eimu 2008 (16-21 aprile, Fieramilano Rho).


Info: segreteria Dipartimento In.D.A.Co. Politecnico di Milano tel. 02.2399.7231.


Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>