Assegnati i premi del concorso ‘Luce in Movimento’

Si è concluso con l’assegnazione dei premi da parte della giuria presieduta dall’architetto Francesco Murano, il concorso ‘Luce in Movimento’. La prima edizione di questa competizione dedicata all’illuminazione dei nuovi spazi dell’ospitalità e dell’intrattenimento d’atmosfera ha registrato la partecipazione di 183 giovani designer (tutti under 36), appartenenti alle migliori scuole europee.

Il numero elevato e la provenienza internazionale dei partecipanti ha evidenziato l’interesse per il tema e ha mostrato l’esigenza di porre il light design al centro del dibattito sul modo di concepire gli spazi collettivi del vivere e dell’abitare. Così l’uso non convenzionale, seppur comunicativo e poetico del neon, può essere ascritto al primo premio “Milluminodimmenso” di Stefano Traverso, mentre la perfetta integrazione formale e funzionale di due sorgenti luminose in un unico apparecchio, al tempo stesso romantico e moderno, ha valso il secondo premio a Michael Breschi con “Love me two times” e la sorprendente sintesi decostruttiva e strutturale tra vetro e led è la ragione evidente del terzo premio per “Dynamic Light Object” di Malgorzata Ratajczak e Sebastian Szlabs.

I progetti vincitori sono stati presentati a Francoforte lo scorso aprile e verranno riproposti al salone Light di Varsavia dal 28 al 30 settembre. L’esito di questa sfida ha convinto gli organizzatori Verbus Editrice, responsabile della rivista Iqd Inside Quality Design, e Ditre Group a presentare una seconda edizione del concorso con un nuovo stimolante tema: l’illuminazione dei punti vendita.



Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>