Architetture in luce

Il progetto d’illuminazione d’esterni si occupa di una visione particolare della città e delle sue architetture, ovvero quella notturna. La luce artificiale diventa così un potente segno critico, che definisce gli spazi e, nel rispetto delle testimonianze storiche, offre la possibilità di interpretazioni diverse. Progettare l’illuminazione di un’architettura o di un ambiente urbano significa lavorare sull’effetto, sull’intensità e sulle atmosfere che potrà ispirare, mettendone in valore e identificandone le preminenze architettoniche. Illuminare significa quindi anche mettere in luce il carattere urbano dell’oggetto della visione, restituire, nel contempo, quel senso di appartenenza difficilmente percepibili durante il giorno.

Il libro, scritto da Donatella Ravizza, architetto, e pubblicato da FrancoAngeli (Isbn 88-464-6753-1), rivolgendosi a lighting designer e architetti, studia il progetto d’illuminazione d’esterni negli aspetti articolati di approccio, criteri e metodologia, prodotti e tecnologie disponibili, il tutto corredato da numerose immagini e disegni esplicativi. L’analisi di una serie di interessanti casi progettuali completa ed arricchisce il testo.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>