Apil entra in Federlegno-Arredo

Federlegno-Arredo allarga la sua rappresentanza e si avvicina al mondo del progetto: Apil, associazione dei professionisti che operano nei campi della progettazione della luce, si aggrega alla federazione del sistema legno-arredo.

“Si tratta di un’importante tappa strategica di Federlegno-Arredo – ha sottolineato Roberto Snaidero, presidente di Federlegno-Arredo -. Questo ulteriore passo porta l’undicesima stella nel firmamento della federazione ed è per sua natura una stella molto luminosa trattandosi di progettisti della luce. Una tappa che allunga la filiera rappresentata da Federlegno-Arredo partendo dal progetto fino alla rappresentazione e alla tutela della qualità della vita”.

L’importanza dell’unione è sottolineata anche dal presidente di Assoluce Carlo Guglielmi: “Le imprese manifatturiere hanno da tempo inglobato la produzione di servizi ad alto valore aggiunto sia pre che post vendita e hanno stretto partnership sempre più forti con i fornitori esterni alle imprese come i progettisti. La ricerca di partnership anche sul fronte associativo è quindi una diretta conseguenza di questa evoluzione imprenditoriale ed in particolare la presenza dei progettisti nella federazione consentirà di sviluppare azioni congiunte nella lunga e impegnativa battaglia di difesa della proprietà intellettuale”.

Le sinergie tra mondo del progetto e industria rappresentano oggi un elemento strategico per migliorare la competitività dell’offerta nazionale. L’espandersi nella catena del valore dell’impresa manifatturiera dello spazio occupato dalla sfera dei servizi (creatività, design, progettazione, marketing, distribuzione comunicazione ecc.) avvicina il baricentro produttivo verso tutte quelle funzioni che creano il valore immateriale del prodotto.

“La nostra missione – ha spiegato il presidente di Apil Piero Castiglioniruota intorno all’impegno di elaborare e diffondere la cultura del progetto. Nel processo evolutivo della nostra associazione abbiamo individuato un’opportunità nel fatto di avvicinarci alla realtà produttiva, aspetto che da sempre costituisce per i progettisti italiani un elemento di differenziazione competitiva. Con questa iniziativa contiamo però di rafforzare la nostra capacità di spiegare il valore strategico del progetto a tutti i livelli”.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>