Antologia di saggi sul design

Dopo i due libri pubblicati nel 2005, “Una semiotica per il design” di Renato Fusco e “Il Giurì del Design”, a cura di Patrizia Scarzella e Valentina Downey, la collana Adi realizzata con la collaborazione della casa editrice milanese Franco Angeli, presenta una “Antologia di saggi sul design, in quarant’anni di Op.cit”. Nato dal desiderio dell’associazione di contribuire in modo concreto e coerente alla divulgazione della storia del design, il volume, curato dagli architetti Rosa Losito, Alessandra de Martini e Francesca Rinaldi, raccoglie gran parte dei saggi sul design pubblicati, nell’arco di quarant’anni, dalla rivista Op.cit.

In 350 pagine il libro testimonia e descrive lo sviluppo della vicenda del design, man mano che questa si svolgeva, con tutti i moti e le oscillazioni del gusto, dagli anni ’60 ai giorni nostri. Attraverso gli oltre trenta saggi raccolti, a firma, tra i tanti, di Gillo Dorfles, Gabriella D’Amato e Renato Fusco, direttore di Op.cit dal ’64, si offrono al lettore importanti spunti di riflessione e di approfondimento sul tema design, sul suo ruolo e sulle sue implicazioni con il vivere oggi.

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>