Una parete divisoria in legno di abete negli uffici di Moxon Architects

La natura entra all’interno di un ufficio di architettura britannico.

Nel minuscolo villaggio di Crathie, la sede scozzese di Moxon Architects è situata all’interno di una ex cava di ghiaia. Progettata dagli stessi architetti, la costruzione si compone di tre edifici: un ampio ufficio, una caffetteria e un magazzino. L’ufficio e la caffetteria sono uniti da una passerella coperta.

Nel corso degli anni la vegetazione ha ripreso possesso della zona ed ora un bosco di betulle, ginepri ed eriche crea una barriera naturale tra lo studio e la trafficata strada adiacente.

Il design dell’edificio è stato pensato per unire l’esterno all’interno: un’ampia finestra a lucernario, fa sì che la luce naturale entri ad illuminare gli uffici che si affacciano su una zona umida. Ma il fulcro del progetto è una parete divisoria costruita con legno locale che si intreccia attraverso le costruzioni unendo, sia visivamente che fisicamente, gli uffici alla caffetteria.

Il legname è stato ricavato da una zona vicino alla casa d’infanzia del fondatore di Moxon, Ben Addy, nel villaggio di Birse nell’Aberdeenshire, in Scozia. Gli architetti hanno utilizzato la parete come elemento di collegamento tra gli edifici e la natura circostante. Lo stesso legno è stato utilizzato anche per la costruzione di alcune porte e per una panca, oltre che per la parete divisoria.

Il muro di legno comincia nella caffetteria ed entra all’interno degli uffici dove divide la zona operativa dall’area dedicata alla costruzione dei modelli.

Il progetto della parete di legna è il risultato di un lungo periodo di studio e progettazione e tiene conto dei movimenti termici del materiale. Le assi sono tutte fissate mediante l’utilizzo di barre d’acciaio verticali e bulloni ma hanno abbastanza spazio per “respirare” e seguire i movimenti naturali senza problemi.

Il progetto è stato realizzato da Tor Contracting, altra società appartenente allo stesso gruppo, ciò ha dato a Moxon un alto grado di controllo che ha permesso di realizzare il progetto esattamente come desiderato.

Il legno utilizzato è abete Douglas per il il suo basso contenuto di umidità naturale.


Fonte articolo: architectmagazine.com

Potrebbe interessarti: