SENSITALIANI, un progetto per la promozione del design italiano

Una collaborazione tra POLI.design e l’Ambasciata italiana in Kuwait prevede lezioni, open talk e uno study tour per studenti di design e professionisti del settore in Kuwait per conoscere il design italiano.

Nasce dalla collaborazione tra POLI.design e l’Ambasciata Italiana in Kuwait, SENSITALIANI, un progetto internazionale di promozione del design italiano che, attraverso un percorso di dieci mesi, ne racconta la storia e le peculiarità quale insieme multidisciplinare di competenze, creatività, ricerca e imprenditorialità.

Da marzo a dicembre 2021, SENSITALIANI, con la Direzione Scientifica della Professoressa Anna Barbara,
promuoverà tre principali momenti di attività, rivolti a studenti di design e professionisti del settore in Kuwait
interessati alla cultura italiana.

La prima parte del programma vedrà due cicli di lezioni e conferenze online su aspetti del design di collegamento e comune interesse per entrambi i Paesi, cui seguirà un viaggio studio in Italia per i partecipanti.

Tema guida del progetto sarà “sensi italiani” – vista, ma anche udito, olfatto, tatto e gusto – attraverso cui far
conoscere la bellezza della cultura italiana, dall’arte al design, ma anche moda, teatro, cinema, cucina, natura,
sport e altro ancora. Il design è infatti inteso, non solo come veicolo commerciale per le aziende del settore,
ma soprattutto quale motore culturale per promuovere l’Italia e il “Sistema Paese” nella sua accezione più
ampia: culturale, artistica, sociale, economica ed educativa.

Il progetto si concluderà con una cerimonia di premiazione degli studenti e la presentazione dei lavori finali
insieme alla realizzazione di materiali, interviste, fotografie e video creati durante tutte le fasi del progetto.

POLI.design, insieme alla Scuola del Design e al Dipartimento di Design, forma il Sistema Design del
Politecnico di Milano, tra le Top Universities al mondo, oggi presente nel QS World University Ranking by
Subject 2021 al primo posto in Italia, terzo in Europa e quinto al mondo nella categoria Art&design.

L’Ambasciatore d’Italia in Kuwait, Carlo Baldocci, ha sottolineato che l’iniziativa ha riscontrato fortissimo
interesse in Kuwait, luogo in cui il Design italiano è parte molto significativa dell’interazione fra i due Paesi ed
è destinato ad ampliare ulteriormente il dialogo Italia-Kuwait e le opportunità di collaborazione.

Per questa occasione, l’Ambasciatore Baldocci ha altresì espresso suo apprezzamento per il forte interesse nell’iniziativa da parte della Facoltà di Architettura dell’Università del Kuwait e dell’American University of the
Middle-East “AUM” in Kuwait.

Potrebbe interessarti: