L’edizione digitale di RETHINK! Service Design Stories.

POLI.design–Politecnico di Milano e Service Innovation Academy presentano il primo Festival italiano dedicato al Service Design.

In sinergia con Fuorisalone, un ricco palinsesto articolato in Live streams e Stories on demand accessibili per tutta la durata del festival e oltre.

Dal 16 al 20 giugno 2020 torna “Rethink! Service Design Stories”, primo festival in Italia dedicato al design dei servizi e all’innovazione promosso da POLI.design e dalla Service Innovation Academy di POLI.design in collaborazione con Fuorisalone, con una edizione speciale in formato digitale.

Una programmazione che per 5 giorni alternerà Live streams – interventi in diretta – e Stories on demand – interviste brevi accessibili per la durata del festival e oltre. Insieme ad ospiti provenienti da tutto il mondo, cercheremo di rispondere ai cambiamenti repentini che stanno attraversando questo preciso momento storico.

Tema della terza edizione del Festival è “Designing Transitions. May Service design be radical?”

Si discuterà di come le organizzazioni affrontano il cambiamento verso modelli di innovazione più sostenibili, aperti e collaborativi. Oggi ancor di più, aziende, startup, pubbliche amministrazioni sono chiamate a proporre soluzioni che affrontano il cambiamento anche in modo radicale.

Disegnare questa transizione comporta la rivisitazione di modelli economici e di produzione di valore, forme inedite di adozione delle tecnologie e utilizzo dei dati, così come la diffusione di processi di partecipazione e di nuove forme di collaborazione e solidarietà.

Tra i Keynote Speaker del Festival anticipiamo Thomas Prehn,(a sinistra) Strategist and Organizational Transformer, leader riconosciuto nel campo della cultura e della leadership trasformativa insieme al quale discuteremo di costruzione della cultura dell’innovazione e di come essa debba far parte del DNA di enti e organizzazioni.

Altro ospite d’eccezione sarà Kasey Klimes, Design Researcher che rifletterà sul ruolo del design nella gestione dei sistemi complessi.

“Dobbiamo ripensare alcuni comportamenti alla base della nostra società per garantire una trasformazione equa e sostenibile. Abbiamo bisogno che gli individui, le comunità e i governi adottino azioni radicali perché questa trasformazione si realizzi” ci racconta Juha Leppanen (a destra) Chief Executive at Demos, Helsinki e Keynote del festival.

Tra i protagonisti di questa edizione avremo anche Ferrovie dello Stato, LendLease, Zambon, Revolut, D-Orbit, Impactscool e Nextatlas.

Massimo Ferriani, Partner e Experience Consulting Leader di PwC Italia, dichiara: “Ci troviamo di fronte ad un punto di svolta cruciale: il momento storico dell’ottimizzazione dei processi è finito;

le aziende, pubbliche e private, non possono più prescindere da modelli che ne abilitino la crescita e ne allineino le offerte sulla base delle esigenze degli utenti. Anche la scala delle sfide è cambiata, portandoci sempre più spesso a ragionare su temi che attraversano le Industry ed i continenti. Rethink! ci è apparso da subito come un momento imprescindibile di confronto su questi temi, un incontro di saperi e competenze nuovo e prezioso, del quale siamo fieri di essere parte.”

L’evento è gratuito.
Consulta il programma aggiornato su www.rethinkfestival.it