Il mondo dell’arredo saluta uno dei suoi protagonisti

Domenica 5 aprile 2020 il Presidente d’Onore di Arper, Luigi Feltrin, è mancato all’età di 85 anni.

Luigi Feltrin aveva fondato nel 1989 a Monastier di Treviso l’azienda Arper, con i figli Claudio, attuale Presidente e Mauro, facendola diventare negli anni una realtà internazionale nell’ambito del design, con la produzione di sedute, tavoli e complementi.

Intuizione e spirito imprenditoriale hanno da sempre contraddistinto la figura del signor Luigi, molto amato dalla famiglia, ma anche dai dipendenti di Arper con cui negli anni ha sempre mantenuto un rapporto sincero e partecipativo: una presenza quotidiana in azienda, la sua, fatta di vicinanza e passione per l’impresa e il prodotto.

Una vita dinamica e ricca di sfide, con la partenza da giovane verso il Piemonte, il trasferimento in Svizzera, per poi tornare in Veneto e avviare l’attività imprenditoriale, inizialmente dedicata alla lavorazione del cuoio, dalla cui expertise nasce Arper, realtà che oggi conta 260 dipendenti, 72 milioni di euro di fatturato, un export del 92% e 12 showroom nel mondo.

Claudio Feltrin: «Con mio fratello Mauro e mio figlio Giulio abbiamo potuto lavorare al fianco di mio padre in azienda. Io più di tutti, e per questo mi sento molto fortunato: questi quarantotto anni mi hanno arricchito in modo impagabile, perché con un maestro così non puoi che migliorare.»

Impensabile non legare i successi di Arper all’intuito di Luigi Feltrin e alla sua capacità di vedere sempre oltre. Grazie di tutto, signor Luigi.


Foto credits: Gastel