Decreto Bersani: appello degli architetti al Governo

“Il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori si rivolge al Governo affinché favorisca un intervento a salvaguardia della qualità della progettazione nel settore dei lavori pubblici; qualità che rischia di essere gravemente pregiudicata dalla eventuale eliminazione della obbligatorietà delle tariffe minime disposta dal Decreto Bersani.

La storia del nostro Paese e la cronaca giudiziaria dell’ultimo decennio insegnano che, nel settore dei lavori pubblici, la competizione deve avvenire sulla base della qualità del progetto e non su ribassi che, spesso insostenibili o virtuali, determinano pessime opere o varianti, con aggravio di costi e interminabili contenziosi legali. Solo un progetto di qualità può assicurare la qualità delle opere pubbliche, così come è nella migliore tradizione del nostro Paese. Il confronto concorrenziale deve avere ad oggetto la qualità del progetto e deve essere il più ampio possibile.

L’abolizione delle tariffe minime altera la concorrenza in quanto avvantaggia le imprese (che possono trarre profitto dalla costruzione) e, di fatto, estromette dal mercato i progettisti – in particolare, i più giovani – riducendo quella competizione che è la migliore garanzia di qualità.

A tutela della collettività, del paesaggio e della cultura architettonica, gli architetti italiani e tutti i professionisti della progettazione chiedono che venga fatto espressamente salvo il regime dei corrispettivi dei lavori pubblici così come stabilito dal Codice degli Appalti e dalla Direttiva Europea 2004/18 che, diversamente da quanto demagogicamente sostenuto, riconosce la legittimità delle tariffe per le prestazioni di interesse generale”.

Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori

Per firmare l’appello

(hanno già firmato, tra gli altri: i Presidi delle Facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza”, Roma Tre, Reggio Calabria, Napoli, Venezia, Milano, Torino, Genova; Gae Aulenti, Mario Bellini, Michele De Lucchi, Paolo Portoghesi).

Potrebbe interessarti:

    None Found

Questo articolo è stato pubblicato in News, NULL. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>