CIFF Shanghai 2018: una straordinaria offerta di soluzioni per l’arredamento

Il 13 settembre si è conclusa la 42^ edizione di CIFF Shanghai. Un’edizione unica che ha senza dubbio segnato la storia della fiera.

  

Organizzata congiuntamente da CFTE (China Foreign Trade Guangzhou Exhibition General Corporation) e da Red Star Macalline, è stata una manifestazione difficile da dimenticare; l’unione di questi due colossi coesi ad offrire il meglio ad espositori e visitatori, ha consentito infatti il raggiungimento di nuovi livelli di qualità sotto il tema “an Example of Global Home Life”, offrendo ad operatori cinesi e internazionali nuovi concetti del vivere e del lavorare e, soprattutto, nuove opportunità di informazione e di business.

146.419 operatori professionali da oltre 200 paesi (+37% rispetto all’edizione 2017) hanno avuto la possibilità di conoscere le novità del settore e di concludere affari negli stand delle oltre 1.300 aziende presenti su una superficie di 400.000 mq e attraverso gli incontri B2B organizzati da CIFF proposti a buyer internazionali e a dealer cinesi.

E così i corridoi del NECC, per quattro giorni sono stati gremiti dagli operatori del settore che hanno potuto trarre nuova ispirazione visitando le stupende mostre di design e ascoltando forum e convegni dedicati ai nuovi trend del mercato cinese e internazionale del mobile.

Un’edizione dal respiro internazionale che ha messo in luce quanto il design di prodotto, la personalizzazione delle soluzioni di arredo e le metodologie di produzione intelligente siano valori aggiunti imprescindibili per poter essere competitivi; elementi trainanti indispensabili all’ulteriore sviluppo del commercio internazionale del mobile e alla crescita dell’industria cinese.
CIFF Shanghai 2018 ha di fatto contribuito a spostare il concetto di “Made in China” a “Designed and Created in China”, anche grazie al contributo di oltre 90 brand cinesi di alto livello, presenti per la prima volta a CIFF Shanghai, che hanno aumentato la gamma e il livello della proposta, contribuendo così ad offrire una nuova esperienza fieristica sia agli addetti ai lavori che ai media arrivati a Shanghai da ogni regione della Cina e da ogni continente.
La qualità e l’originalità dei prodotti, la cura delle presentazioni e l’architettura degli stessi stand, oltre che i contenuti degli eventi organizzati, sono stati ingredienti preziosi di una ricetta di successo che ha determinato la presenza di un elevatissimo numero di progettisti, oltre che di dealer e buyer.

Una migliore suddivisione funzionale e strategica tra i vari settori rappresenti: Home Furniture, Homedecor & Hometextile, Outdoor & Leisure, Office Show e Furniture Machinery & Raw Materials, ha consentito ai visitatori di ottimizzare le proprie attività in fiera e di godere appieno dei servizi del quartiere fieristico decisamente arricchiti e potenziati; questo è stato uno dei tanti segnali della volontà, da parte degli organizzatori, di migliorare costantemente l’esperienza di CIFF sotto ogni punto di vista.

Una fiera in costante evoluzione che ha ospitato una serie di importanti eventi, seminari, concorsi e iniziative innovative, tutti volti a fornire informazioni strategiche e stimolanti e ispirazioni capaci di tradursi in opportunità di business.

Tra questi, senza dubbio, spicca la 4^ edizione dell’EAST Design Show; la straordinaria mostra di design asiatico, dove il meglio prende forma, sorprende e appassiona. Lo spirito dell’artigianato asiatico, riscoperto in tutta la sua potenza, del meravigliosamente fatto a mano, del dettaglio pensato per fare la differenza in una sinfonia di forme e materiali, viene celebrato attraverso la selezione di aziende leader, giovani designer e workshop tematici.

“More Different, More Interesting” è stato il tema di questa edizione; un tema importante e affascinante, mai sufficientemente indagato, attualissimo in anni di globalizzazione.

Design Dream Show, l’evento dedicato alle tendenze dell’arredamento contemporaneo per la casa, creato da Red Star Macalline e Innovation Design Alliance, ha riscosso grande successo.

Una carrellata di istallazioni che interpretano il vivere prima ancora dell’arredare. Sono nate così stanze che raccontavano modi di essere, sogni e interpretazioni di spazi privati.

Senza dimenticare il China Design Forum, che attraverso il progetto “Seek Innovation, Boost Entrepreneurship e Jointly Create a Better Future“, ha dato un buon contributo allo sviluppo dell’istruzione del design, dell’arte, della cultura, dell’architettura e dell’interior design.

Durante CIFF Shanghai si è svolta la cerimonia di premiazione e la mostra della 2^ edizione del Pinnacle Awards Asia-Pacific, promosso da CIFF, da American Society of Furniture Designers (ASFD) e da High Point Market, durante la quale è stato ribadito come i prodotti premiati nelle 16 categorie in gara saranno facilmente accolti e distribuiti nei mercati internazionali e in particolare in quello americano.

L’edizione appena conclusa di CIFF Shanghai è stato il frutto di un lavoro costante ultraventennale e di una nuova collaborazione volta a creare una piattaforma di business a livello mondiale, a innovare e migliorare costantemente la fiera, a mettere in mostra le innovazioni, a migliorare l’esperienza della visita.

CIFF Shanghai si è così riconfermata la manifestazione imprescindibile per comprendere il mercato asiatico; un appuntamento imperdibile, capace di sorprendere da edizione a edizione.

Ci vediamo a CIFF-Guangzhou, 18-21 e 28-31 marzo 2019!