Illuminazione allo stadio di Frosinone

Innaugurato il nuovo stadio di Frosinone con impianto illuminotecnico di Disano Illuminazione

Alla fine del 2017 è stato inaugurato ufficialmente lo stadio “Benito Stirpe” di Frosinone. Il quarto impianto calcistico privato in Italia, dopo quelli di Juventus a Torino, di Reggio Emilia e di Udine.

La struttura ha una capienza di oltre 16.000 posti a sedere numerati, tutti al coperto. Uno stadio costruito all’inglese, senza barriere tra il pubblico e il terreno di gioco, progettato per ospitare anche altri eventi sportivi e di spettacolo. Una struttura dotata delle più aggiornate tecnologie, tra cui spicca l’impianto illuminotecnico della Disano Illuminazione.

Il nuovo stadio per il Frosinone calcio, che aspira alla Serie A, è stato progettato per diventare un polo di attrazione per un ampio territorio, anche quando non si giocano le partite della squadra di calcio.

La struttura comprende skybox e un’area ospitalità. In un livello inferiore rispetto al campo di gioco si trovano, oltre agli spogliatoi, i locali antidoping, la sala conferenze, un’ampia sala stampa, una palestra e tutti gli uffici commerciali e della società. Ci sarà, inoltre, uno «Store» del Frosinone calcio e un’area commerciale di 4mila metri quadrati.

L’impianto luci

L’impianto d’illuminazione realizzato da Disano garantisce il livello di illuminazione richiesto per la gare di Serie A e le riprese televisive. Si tratta di 2000lux orizzontali e 1800lux verticali. Sulle quattro torri alte 30 metri sono disposti 40 proiettori Forum HF (Disano) della potenza di 2000W.

Altri 20 proiettori Forum (Disano) sono installati sulla copertura della tribuna principale, a un’altezza di 24 metri.

L’inaugurazione del nuovo stadio è avvenuta dopo un solo anno di lavori dall’approvazione definitiva del progetto e a posto fine a una vicenda, quella della ristrutturazione dello stadio, che si trascinava da decenni.

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, presente alla cerimonia di inaugurazione ha definito il nuovo impianto: “un gioiello, un esempio da seguire anche nelle altre città italiane.”

Nicola Ottaviani, sindaco di Frosinone ha ricordato che “l’opera è importante per l’intero territorio”. Il nuovo stadio è dedicato alla memoria di Benito Stirpe, imprenditore e presidente del Frosinone Calcio negli anni Sessanta e padre di Maurizio, attuale presidente del club ciociaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>